×

Astm: nel primo semestre 2021 1,1 miliardi di ricavi, 84 di utile netto

default featured image 3 1200x900 768x576

Milano 3 ago. (Adnkronos) – Il Consiglio di Amministrazione di Astm ha esaminato e approvato la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2021, in cui il Gruppo ha ottenuto ricavi per 1,1 miliardi di euro. L’Ebitda è di 317 milioni di euro, l’utile netto di 84.

Con il traffico autostradale in ripresa (+22%) rispetto al 2020, ma ancora sotto i livelli pre-Covid, i ricavi netti da pedaggio mostrano una crescita del 30% rispetto allo scorso anno, ma risultano ancora inferiori a quelli del 2019. “I nostri risultati presentano dal mese di marzo dei miglioramenti anche se perdurano gli effetti delle misure restrittive dell’emergenza sanitaria”, commenta l’amministratore delegato di Astm Umberto Tosoni.

“Abbiamo proseguito le nostre politiche di investimento sulla rete autostradale e di sviluppo di tecnologie innovative al fine di innalzare in continuo il livello di sicurezza e qualità dei servizi verso i nostri utenti”, sottolinea Tosoni.

Gli investimenti sulla rete autostradale sono stati di 282 milioni, +98% rispetto al 2020, nonostante il perdurare della pandemia. L’indebitamento finanziario netto è di 1,4 miliardi.

"In linea con i nostri piani strategici, in questo semestre abbiamo consolidato Sitaf a partire dal mese di aprile e abbiamo partecipato all’aumento di capitale per raggiungere il 51% della quota azionaria di EcoRodovias, che si conferma motore di crescita”, ricorda l’ad di Astm.

I ricavi da pedaggio di EcoRodovias ammontano a 1,7 miliardi di Real brasiliano (+18%), spinti da una forte crescita del traffico (+24%). L’Ebitda pro forma è 1,1 miliardi R$ (+19%); l’utile del periodo di 215 milioni (+59%). I risultati aggregati del Gruppo Astm, includendo i dati semestrali di EcoRodovias, sarebbero pari a 1,4 miliardi di ricavi, di cui oltre il 50% dall’estero. L’Ebidta sarebbe di 500 milioni, di cui oltre il 35% dall’estero.

Contents.media
Ultima ora