Atm: il radiobus non va, si pensa ad un nuovo servizio
Cronaca

Atm: il radiobus non va, si pensa ad un nuovo servizio

Il Radiobus cesserà i suoi servizi. Motivo? Lo scarso utilizzo del servizo da parte dei cittadini, con una perdita annua pari a cinque milioni di euro. Come dire: costa troppo ed incassa troppo poco. Il Comune di Milano ed Atm stanno pensando a come cambiarlo e migliorarlo per renderlo più produttivo.

Imputato principale di questo fallimento il sistema di prenotazioni poco flessibile. Se volete uscire sabato sera, per essere sicuri di avere il posto, dovete prenotarlo con tre giorni di anticipo e sapere già l’ora in cui tornerete a casa. Niente di difficile se siete al cinema o a teatro, ma ben più complicato se siete fuori con gli amici.

Un altro problema è la capillarità delle fermate (anche se per esperienza personale posso dire che gli autisti sono molto gentili e se possono ti lasciano davanti al portone di casa), e il sistema di mobilità studiato, per cui si muove in base alle prenotazioni, con percorsi a volte anche molto lunghi.

Va rivisto, studiato e perchè no, magari trasformato in un sistema di autobus notturni.

© Riproduzione riservata

2 Commenti su Atm: il radiobus non va, si pensa ad un nuovo servizio

  1. non è lo scarso utilizzo dei cittadini ma bensì la scarsa organizzazione di gestire le prenotazioni – ci sono bus che viaggiano con una sola persona,perchè non radunare più persone, pur facendo giri più lunghi, atm ci guadagnerebbe di più e le persone potrebbero con facilità trovare bus disponibili- così è un disastro –

  2. concordo su tutta la linea. se istallavano un servizio di bus notturni, con fermate specifiche c’era più gente e funzionava meglio

1 Trackback & Pingback

  1. diggita.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche