×

Attaccata da un coccodrillo dopo un tuffo nel lago in Messico: gravissima 28enne

Una ragazza di 28 anni è stata attaccata da un coccodrillo mentre stava nuotando in un lago del Messico: le sue condizioni sono gravissime.

Attaccata da un coccodrillo in Messico

Paura per Melissa Laurie, ragazza inglese di 28 anni attaccata da un coccodrillo mentre faceva il bagno in un lago del Messico vicino a Puerto Escondido, Oaxaca. La giovane, gravemente ferita, si trova ricoverata in coma farmacologico in grandissime condizioni. 

Attaccata da un coccodrillo in Messico

Stando a quanto ricostruito, la ragazza si era recata insieme alla sorella alla laguna di Manialtepec per una gita in barca. Colpita dalla bellezza della località, nota per le sue uniche acque bioluminescenti, ha deciso di tuffarsi in acqua. Dopo pochi minuti però un coccodrillo l’ha aggredita e morsa per poi trascinarla nel fondo del lago. 

La prontezza della sorella Georgia ha fatto sì che Melissa venisse liberata dalle fauci dell’animale e riportata a galla.

Mentre la giovane stava portando in salvo la gemella, il coccodrillo ha attaccato di nuovo entrambe ma la prima è riuscita a respingere il predatore e nuotare fino alla barca. Una volta arrivate a riva, Georgia ha subito allertato i soccorsi che, giiunt sul posto, hanno trovato le giovani piene di morsi e sotto choc. Dopo aver fornito le prime cure sul posto, le hann condotte in ospedale dove si trovano attualmente ricoverate. 

Attaccata da un coccodrillo in Messico: polmone perforato

Melissa aveva ferite molto profonde e probabilmente l’animale le ha anche perforato un polmoni. Essendo le sue condizioni giudicate gravissime, i medici hanno deciso di metterla in coma farmacologico. La sorella ha invece riportato ferite altrettanto profonde ma non cosi gravi. Ora la famiglia, che si trova in Regno Unito, sta cercando un modo per poter raggiungere le figlie e riportarle a casa. Il padre ha anche raccontato che le ragazze erano state rassicurate dalla guida turistica sul fatto che nel lago non ci fossero coccodrilli e che Georgia è stata in grado di salvare la sorella perché è una subacquea e ha una lunga esperienza in questo campo. 

Attaccata da un coccodrillo in Messico: parla la madre

La madre, Sue Laurie del Berkshire, si è così espressa sulle condizioni della figlia: “Melissa è viva, ma non sappiamo se le sue ferite siano pericolose per la vita o meno“. Le due giovani donne erano nel bel mezzo di un tour in giro per il mondo: avevano lasciato il Regno Unito a marzo e programmato di tornare a casa a novembre.

Contents.media
Ultima ora