Strage di Parigi, è un attacco all'Occidente - Notizie.it
Strage di Parigi, è un attacco all’Occidente
News

Strage di Parigi, è un attacco all’Occidente

Attacco al cuore dell’occidente.

Ieri sera la violenza dell’Isis ha colpito Parigi, violentemente, senza pietà. Nella serata di ieri, durante la partita Francia-Germania si sono sentiti esplodere alcuni colpi e contemporaneamente c’è stato l’attacco alla sala musicale Bataclan, dove terroristi dell’Isis hanno preso in ostaggio e poi ucciso molti presenti.

I morti sono almeno 120 e i feriti più di 200. Ma non è il bilancio delle vittime, seppur altissimo a fare più impressione: è la sensazione che nulla più è come prima, che la nostra sicurezza non esiste più, che la guerra è nelle nostre strade.
La reazione immediata di Holland, è stato quello di istituire lo stato di emergenza e di chiudere le frontiere, come se si fosse in guerra, come se l’odio si potesse tenere fuori.

Gli attacchi sono stati messi in atto con una strategia simile agli ultimi avvenuti in Libano: più attentati in diverse parti della città: Le prime tre esplosioni davanti allo stadio dove si giocava la partita Francia – Germania; il secondo attacco è stato con sparatorie in due locali; il terzo attacco è stato quello del Bataclan, dove si teneva un concerto; Poi un uomo ha sparato dal terrazzo di un ristorante nel cuore della città; altri spari si sono esplosi davanti ad un caffè e l’epilogo è stato in Les Halles dove un terrorista si è fatto esplodere.

Inquietante è la notizia, trapelata poche ore fa, che da qualche giorno su twitter giravano immagini di Parigi e dei posti che ieri sera sono stati colpiti: Perchè questi segnali non sono stati colti?

Stamattina la capitale francese si è svegliata in un clima surreale, quasi da coprifuoco: la situazione sembra tranquilla, ma la paura è tangibile anche perchè, sembra che alcuni terroristi siano riusciti a darsi alla fuga e non si ha alcuna idea di dove siano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche