> > Attacco armato in Messico, massacrate 18 persone fra cui un sindaco

Attacco armato in Messico, massacrate 18 persone fra cui un sindaco

I corpi a terra e crivellati di colpi a San Miguel

Attacco armato in Messico, massacrate 18 persone fra cui il sindaco Conrado Mendoza Almeda e lìex primo cittadino Juan Mendoza Acosta, suo padre

Attacco armato contro il municipio di un paesino in Messico, massacrate 18 persone fra cui un sindaco.

I media spiegano che un cartello della droga avrebbe compiuto una strage nella cittadina di San Miguel Totolapan, nello stato di Guerrero. Al momento si contano 18 morti ed un immobile interamente crivellato da colpi di mitra. Fra le vittime ci sarebbe anche il sindaco di San Miguel, Conrado Mendoza Almeda. Le indagini della polizia stanno battendo la pista di un cartello di narcos e di una gang locale assoldata per fare quella mattanza. 

Messico, massacrate 18 persone

L’attacco si è verificato nel tardo pomeriggio del 5 ottobre e la Bbc spiega che il bilancio è stato tragico. Oltre al sindaco sono stati massacrati anche numerosi dipendenti municipali e pare alcuni cittadini presenti negli uffici.

Uccisi sindaco ed ex, erano padre e figlio

In rete e sui social sono presenti le agghiaccianti immagini del massacro ed alcuni lanci delle ultime ore dano anche un’altra notizia. Non sarebbe stato colpito solo il municipio ma anche l’abitazione del padre del sindaco, l’ex primo cittadino Juan Mendoza Acosta parimenti finito sotto i colpi dei killer.

Chi c’è distro questa strage? La polizia punto il dito ed ha avviato indagini su un gruppo criminale noto come Los Tequileros