Attentato a Nizza, arrivata la rivendicazione Isis
Attentato a Nizza, arrivata la rivendicazione Isis
Esteri

Attentato a Nizza, arrivata la rivendicazione Isis

attentato a nizza

E’ arrivata la rivendicazione dell’Isis per il gravissimo attentato di Nizza. E’ la risposta ai raid francesi, la giustificazione. Le vittime sono 84.

Più di 200 feriti, di cui almeno 50 in condizioni gravissime e 25 in rianimazione, un bilancio ancora provvisorio per l’attentato di Nizza. Secondo quanto riferito dal procuratore Francois Molins, infatti, il conteggio potrebbe ancora aggravarsi. Molti bambini e adolescenti fra le vittime.

L’Isis ha rivendicato la strage tramite la propria agenzia di stampa Amaq. Un comunicato dai noti secchi, che tenta di giustificare l’attacco. “L’autore dell’operazione di Nizza in Francia è uno dei soldati dello Stato islamico. Ha condotto questa operazione in risposta agli appelli a colpire la popolazione degli Stati della coalizione che combatte lo Stato islamico”.

Al momento, le autorità francesi hanno tratto in arresto cinque persone sospettate di avere legami con l’organizzazione dell’attacco sulla Promenade des Anglais a Nizza.

L’attentatore è stato identificato. Si tratterebbe di Mohamed Lahouaiej Bouhlel, franco tunisino 31 enne noto alle forze di polizia per uso di armi e episodi di violenza.

Gli italiani dei quali non si hanno ancora notizie sarebbero ancora molti. Di loro si sta occupando una task force della Farnesina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche