×

Attentato a Manchester, 12 persone disperse: Isis rivendita colpo

Condividi su Facebook

Sui social, con lʼhashtag #missinginManchester, è stato creato un appello per ritrovare le 12 persone disperse.

Attentato a Manchester

Attentato a Manchester, continuano a sopraggiungere nuove notizie in merito a ciò che è successo stanotte nella cittadine inglese, a margine del concerto di Arianna Grande. Al momento, il numero di morti si è fermato a 22 mentre i feriti sono 60. A destare però grande preoccupazione è il numero di persone ancora disperse.

Infatti, secondo quanto viene riportato dai media inglesi, sono almeno dodici i dispersi dopo l’attentato alla Manchester Arena. I media locali hanno diffuso i nomi di soltano 8 di loro: si tratta della 17enne Chloe Rutherford, del 19enne Liam Curry, del 29enne Martyn Hett, delle scozzesi Laura MacIntyre ed Eilidh MacLeod, di Courtney Boyle e Philip Tron, e della 15enne Olivia Campbell.

I genitori dei ragazzi, in ansia per la sorte dei figli, hanno lanciato appelli disperati sui social con l’hashtag #missinginManchester per avere loro notizie.

La madre di Olivia Campbell, Charlotte, ha raccontato che la figlia era al concerto con il suo amico Adam: il ragazzo è stato rintracciato in ospedale, ma di Olivia si sono perse le tracce. “l’ultima volta che l’ho sentita erano le 20.30. Era al concerto, mi ha detto che si stava divertendo molto e mi ha ringraziato per averla lasciata andare”. Poco dopo, l’esplosione.

Nel frattempo, il Partito conservatore della premier May ha annunciato la sospensione della campagna elettorale per la giornata di martedì. Convocato d’urgenza il Consiglio dei ministri e il comitato d’emergenza Cobra. Rinviati anche comizi e appuntamenti di altri partiti. All’attentato a Manchester si unisce l’Italia tramite un tweet del Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, che ha scritto: “L’Italia si unisce al popolo e al governo britannici.

I nostri pensieri alle vittime dell’attacco di Manchester e alle loro famiglie”.

A esprimere vicinanza nei confronti dei cittadini del Regno Unito anche il ministro degli Esteri, Angelino Alfano. “Cordoglio e dolore per quanto accaduto a Manchester. Siamo vicini al popolo britannico, al Governo, ai feriti e alle famiglie delle vittime”, ha scritto in un tweet il titolare della Farnesina. Intanto, le fonti dell’ambasciata italiana a Londra riferiscono che “Al momento non risultano italiani coinvolti” nell’attentato.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.