> > Aurora Ramazzotti contro Giorgia Meloni: "Pochi mesi di serenità"

Aurora Ramazzotti contro Giorgia Meloni: "Pochi mesi di serenità"

Aurora Ramazzotti Giorgia Meloni

Aurora Ramazzotti contro Giorgia Meloni per la manovra sul Pos.

Aurora Ramazzotti, tramite il suo profilo Instagram, si è scagliata contro Giorgia Meloni.

A far infuriare la figlia di Michelle Hunziker ed Eros è stata la decisione del Governo sull’obbligo di poter pagare con la carta.

Aurora Ramazzotti contro Giorgia Meloni

Nelle scorse ore, il Governo capitanato da Giorgia Meloni ha preso diverse decisioni. Una di queste riguarda i pagamenti con il Pos. Da oggi in poi non sarà più possibile pagare con carta importi inferiori a 30 euro. La manovra ha fatto infuriare Aurora Ramazzotti che, via Instagram, si è scagliata contro la Presidente del Consiglio.

Le parole di Aurora Ramazzotti

A didascalia di una foto che riassume la manovra sul Pos, Aurora ha scritto:

“Bellissimo. L’obbligo esisteva dal 2012, ma senza multa (quindi inutile). Nel 2022 finalmente avevano inserito sanzioni per chi si rifiutava di far pagare con carta. E niente, ci siamo goduti questi pochi mesi di serenità dai”.

La Ramazzotti non è assolutamente d’accordo con la decisione presa dalla Meloni & Co.

Meloni: la decisione sul Pos divide i cittadini

La decisione del Governo Meloni sul Pos divide i cittadini. Da una parte ci sono gli acquirenti, che vorrebbero avere la libertà di pagare con carta sempre e comunque, e dall’altra ci sono gli esercenti, che oltre alle tasse si ritrovano a dover pagare le commissioni alla banca per l’utilizzo del pagamento elettronico. Forse, il Governo avrebbe dovuto abbattere questi costi piuttosto che togliere la possibilità di fare acquisti di qualunque importo con la carta.

aurora ramazzotti pos