×

Australia, Sud America e Giappone nei piani Bpa

Condividi su Facebook
log

Ammonta a 9 milioni di dollari l’anno la perdita stimata da Blue Panorama a causa del ritardo nella consegna dei B787 Dreamliner. La compagnia aerea aveva ordinato 4 aeromobili, la cui prima consegna, prevista inizialmente per il mese di novembre 2009, è ora slittata alla fine del 2013. I costi maggiori per Bpa derivano anche dal fatto che “siamo stati costretti a rinegoziare a condizioni svantaggiose il leasing dei B767, per i quali era prevista la restituzione” ha spiegato il presidente di Blue Panorama, Franco Pecci. Grazie ai Dreamliner, il vettore punta al lunghissimo raggio. Tra le destinazioni che conta di raggiungere quando saranno consegnati gli aerei, ci sono Australia, Giappone, Sud America e Costa Ovest degli Stati Uniti.
Obiettivo leisure per Blue Panorama.

Oltre a puntare sul consolidamento della leadership nel trasporto aereo verso le principali destinazioni del turismo italiano, la compagnia punta sulla vendita dei pacchetti last minute in aeroporto. A credere fortemente nel progetto è il presidente di Blue Panorama, Franco Pecci: “Stiamo puntando molto su questo progetto – ha dichiarato -, perché in tutti gli aeroporti europei c’è questo tipo di servizio”. La vendita di pacchetti “last second” avviene al momento presso la biglietteria Distal negli aeroporti, ma la compagnia sta valutando la possibilità di inserire le proposte anche nel sito internet di blu-express.com, da cui si potranno acquistare direttamente i prodotti.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche