×

Austria, il cancelliere Kurz si dimette dopo lo scandalo

Il cancelliere austriaco Kurz si è dimesso dopo lo scoppio dello scandalo. Lo ha annunciato a seguito di una breve dichiarazione ai giornalisti.

Austria dimissioni cancelliere

Dopo essere stato accusato di corruzione, il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha annunciato le dimissioni. Il suo posto verrà preso il Ministro degli Esteri Alexander Schallenberg.

Austria dimissioni cancelliere, “Irresponsabile lasciare il Paese nel caos”

Il cancelliere tedesco, durante la sua breve conferenza stampa, ha motivato la sua decisione affermando che la priorità sarebbe stata quella di non lasciare il Paese nel caos: “Sarebbe irresponsabile lasciare il nostro Paese nel caos e nello stallo, sarebbe anche irresponsabile l’esperimento di una coalizione a quattro che dipenderebbe dalle grazie dei Freiheitlichen di Herbert Kickl.

Pongo l’interesse del Paese davanti al mio”. Ha quindi proseguito annunciando di aver presentato formalmente il Ministro degli Esteri austriaco Schallenberg, che dovrebbe presiedere seppur temporaneamente il ruolo di cancelliere.

Austria dimissioni cancelliere, “Le accuse sono false”

Nel frattempo il cancelliere Sebastian Kurz ha annunciato che si sarebbe difeso dalle accuse definendole false. “Le accuse sono false e lo dimostrerò”, ha dichiarato a questo proposito. Le dimissioni da cancelliere non metteranno fine all’impegno politico.

Il cancelliere uscente, ha annunciato in conferenza stampa che continuerà ad operare attivamente in Parlamento a capo del gruppo del partito popolare Oevp.

Austria dimissioni cancelliere, la decisione sarebbe stata maturata solo in queste ultime ore

Fino a poco meno di 24 ore prima di fare l’annuncio, il cancelliere Sebastian Kurz aveva la manifestato la volontà di proseguire nel mandato anzi annunciando che avrebbe fatto tutto il possibile per assicurare stabilità al Paese.

Ad ogni modo la tensione sarebbe stata tale da spingere il capo dello Stato Austriaco a prendere delle importanti decisioni: “Finchè nessuno è stato condannato legalmente, si applica la presunzione di innocenza ma anche gli austriaci hanno diritto ad un governo capace di agire. E la capacità di azione del governo è stata messa in discussione”.

Contents.media
Ultima ora