×

Austria, leader No Vax Johann Biacsics morto di Covid: si curava a casa con clisteri di candeggina

In Austria, il leader dei No Vax Johann Biacsics è morto di Covid dopo aver trascorso alcuni giorni a curarsi a casa con clisteri a base di candeggina.

no vax

In Austria, il leader dei No Vax Johann Biacsics è deceduto poco tempo dopo essere risultato positivo al coronavirus, a causa di alcune complicanze mediche insorte a causa dell’infezione contratta.

Austria, leader No Vax Johann Biacsics morto di Covid: il rifiuto del vaccino e del ricovero ospedaliero

In Austria, è stata comunicata la morte del leader dei No Vax Johann Biacsics, improvvisamente scomparso all’età di 65 anni dopo essere stato contagiato dal SARS-CoV-2.

Secondo quanto riferito dal quotidiano austriaco Die Zeit, l’uomo – noto per essere uno dei più convinti e testardi esponenti del movimento No Vax del Paese – era stato portato presso l’ospedale di Vienna dai suoi familiari all’inizio del mese di novembre. Al momento del suo arrivo presso il nosocomio viennese, tuttavia, il quadro clinico di Johann Biacsics appariva già estremamente critico ed erano subito state osservate importanti difficoltà respiratorie provocate dal virus.

Johann Biacsics è stato il principale esponente del movimento dei “pensatori laterali” e, dopo aver ripetutamente rifiutato non solo il vaccino anti-Covid, si è anche opposto al ricovero in ospedale e alle cure mediche che gli erano state proposte dai medici.

Per quanto riguarda la malattia, infatti, il 65enne era fermamente convinto di essere guarito dall’infezione nonostante il tampone molecolare al quale si era sottoposto continuasse a dare esito positivo e di potersi curare a domicilio.

Austria, leader No Vax Johann Biacsics morto di Covid: si stava curando a casa con clisteri di candeggina

Dopo aver appreso della positività al coronavirus, quindi, Johann Biacsics ha rifiutato il ricovero in ospedale e l’assistenza dei medici e ha deciso di curarsi autonomamente da casa, assumendo una soluzione a base di candeggina. La soluzione era stata presentata dal leader dei No Vax austriaci come un rimedio miracoloso contro il Covid, inneggiato dai negazionisti, dagli scettici e da tutti i sostenitori austriaci delle cure domiciliari e alternative.

L’uso della soluzione a base di candeggina, assunta tramite clistere, viene sponsorizzata dal medico e giornalistaChristoph Specht da svariati mesi.

La volontà palesata dal 65enne e la scelta di optare per la cura a base di candeggina, tuttavia, si sono presto ritorte contro la vittima che è deceduta in pochi giorni soltanto.

Poco prima di spirare, i familiari di Johann Biacsics avevano contattato i sanitari che si erano recati a casa dell’uomo, trovandolo però già privo di vita.

Austria, leader No Vax Johann Biacsics morto di Covid: la diffusione di teorie del complotto e fake news

Nel corso della pandemia Covid, Johann Biacsics era diventato molto famoso tra i No Vax austriaci in quanto aveva pubblicato articoli, libri e video su YouTube incentrati sul tema dell’autoguarigione. L’uomo era sicuro che la medicina alternativa fosse in grado di curare ogni genere di malattia, compreso il cancro.

Circa due settimane prima di morire, il 65enne aveva partecipato ad alcune manifestazioni organizzate a Vienna per protestare contro le chiusure disposte dal governo austriaco. In questa circostanza, Johann Biacsics aveva provveduto a diffondere numerose teorie del complotto e fake news.

In particolare, ad alcuni giornalisti presenti sul posto, l’uomo aveva dichiarato: “Ci sono principalmente persone vaccinate nella unità di terapia intensiva. Il 67% è vaccinato”.

Nel momento in cui venne corretto dai reporter, il leader No Vax ribadì di essere in possesso di “informazioni privilegiate”.

Contents.media
Ultima ora