×

Automedica che trasporta un organo per il trapianto si rompe in autostrada: salvato dalla Polstrada

Un’automedica proveniente da Bari che trasportava un fegato per un trapianto a Napoli si è rotta in autostrada ed è stata soccorsa dalla Polstrada.

trapianto

In Campania, un’automedica che stava trasportando da Bari a Napoli un organo da trapiantare è improvvisamente rimasta bloccata in autostrada a causa di un guasto tecnico. Il veicolo è stato soccorso dagli agenti della Stradale di Grottaminarda, in provincia di Avellino.

Automedica che trasporta organo per trapianto si rompe in autostrada: l’intervento della Polstrada

Nella giornata di mercoledì 29 settembre, un trapianto di fegato stava quasi per essere annullato nel momento in cui l’automedica che trasportava l’organo è rimasta bloccata in autostrada per un guasto tecnico. Il veicolo, che stava viaggiando da Bari verso Napoli, si è rotto entro i territori che compongono la provincia campana di Avellino.

Sul luogo dell’incidente, sono rapidamente intervenuti gli agenti della Stradale di Grottaminarda (Avellino) che hanno prestato soccorso al mezzo e hanno rapidamente provveduto a far recapitare il fegato all’ospedale Cardarelli di Napoli, che ha proceduto con l’intervento chirurgico.

Automedica che trasporta organo per trapianto si rompe in autostrada: dinamiche

In relazione al guasto dell’automedica, è stato rivelato che nessuno dei sanitari che componevano l’equipe incaricata di trasportare il fegato ha riportato ferite causate dall’incidente. L’episodio, tuttavia, ha seriamente compromesso il buon esito dell’operazione.

A quanto si apprende, il guasto del veicolo si è materializzato mentre la vettura percorreva l’autostrada Napoli-Canosa. In prossimità di Vallata, in provincia di Avellino, infatti, l’automedica ha iniziato a manifestare alcuni segni di insofferenza fino a fermarsi del tutto poco dopo.

Automedica che trasporta organo per trapianto si rompe in autostrada: intervento

Per non perdere ore preziose che avrebbero compromesso l’integrità del fegato da trapiantare, piuttosto che attendere il carroattrezzi e la sostituzione dell’automedica con un altro veicolo, l’equipe ha deciso di rivolgersi alla Stradale.

Non appena ricevuta la comunicazione, i militari si sono attivati e si sono recati sul luogo. Una pattuglia della Sottosezione di Grottaminarda, coordinata dal comandante Armando Mirra, è stata inviata per prestare aiuto all’automedica.

Non appena arrivata al casello di Vallata, la volante ha fatto salire a bordo due medici dell’equipe e la valigetta che conteneva il fegato, ripartendo a tutta velocità per raggiungere al più preso il Cardarelli di Napoli.

La vicenda si è conclusa con la consegna dell’organo all’ospedale partenopeo: il fegato, infatti, è arrivato in sala operatoria in perfette condizioni, consentendo agli specialisti di effettuare il trapianto.

Sulla base delle informazioni diramate, l’intervento è stato condotto con successo e l’esito è stato completamente positivo.

Contents.media
Ultima ora