×

Automobilista salta balaustra finendo in un cortile: illeso

Condividi su Facebook

A Nuoro un automobilista salta una balaustra con l’auto e finisce in un cortile privato, rimanendo illeso. Alcuni precedenti di cui uno mortale.

L'incidente

Incidente stradale dalla dinamica assolutamente insolita a Nuoro, in via Su Pinu: un automobilista ha perso il controllo del proprio veicolo, saltando una balaustra e finendo nel cortile di un’abitazione. L’uomo avrebbe potuto rimetterci la vita, ma è rimasto praticamente illeso.

L’episodio ha naturalmente spaventato molto coloro che abitano nella casa davanti a cui è “precipitata” la macchina, e richiamato sul posto numerosi residenti della zona.

Qualche dettaglio sull’accaduto

L’auto coinvolta nell’incidente, è una FIAT Grande Punto, sbalzata per cause ancora da chiarire fuori dalla carreggiata in via Su Pinu, nel quartiere di Sa e Sulis, e andata a finire nel cortile sottostante alla strada davanti al portone di una casa.

Fortunatamente l’autista del mezzo non è rimasto ferito. Salvi anche gli inquilini dell’abitazione, che in quel momento non si trovavano all’aperto.

Sul posto, oltre ai Vigili del Fuoco, sono giunti alcuni sanitari del 118, che hanno prestato i primi soccorsi all’uomo appena estratto dall’abitacolo. L’auto è stata poi rimossa dal luogo in cui si trovava.

Il fatto

Due incidenti precedenti

Per quanto singolare, l’incidente di cui abbiamo parlato non è il primo di tal genere che si verifica. Sempre a Nuoro, ma in via Arbatax, il 18 ottobre del 2017 un uomo di 83 anni era precipitato con la propria auto in un cortile, trovando la morte. I Vigili del Fuoco avevano estratto ancora vivo l’anziano dall’abitacolo, tuttavia le sue condizioni erano troppo gravi, perché riuscisse a sopravvivere.

Si chiamava Bartolomeo Fancello e risiedeva nel comune di Dorgali. Era soprannominato “Portulu” e conosciuto per la passione che fin da bambino nutriva per le piante e la natura. Ad appena dieci anni, egli aveva appreso dallo zio le tecniche d’innesto e potatura. Crescendo, Bartolomeo si era specializzato in giardinaggio, riuscendo a trovare lavoro in quest’ambito nell’amministrazione comunale e aprendo un negozio di fiori, attualmente gestito dalla moglie.

Causa accertata dell’incidente mortale, una banale distrazione da parte dell’uomo, che stava facendo manovra in retromarcia con la sua Toyota Aygo, evidentemente cercando di parcheggiarla. Bartolomeo aveva sfondato la ringhiera protettiva del cortile, precipitando sotto la strada e facendo un volo di cinque metri. I soccorritori, i Vigili del Fuoco e i uomini del 118, erano prontamente arrivati, ma in vano. Il conducente del veicolo era rimasto incastrato a testa in giù e sotto shock. Le sue condizioni risultavano troppo gravi. Trasportato all’ospedale San Francesco di Nuoro, non è riuscito a sopravvivere.

Nel marzo del 2017, a Gavoi, nel Nuorese, è avvenuto un incidente simile. Fortunatamente solo ferita l’anziana donna coinvolta, ricoverata nella stessa struttura sanitaria del capoluogo sardo.

Vigili del Fuoco


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.