> > Autostrade: tutto pronto per lo sciopero dei benzinai

Autostrade: tutto pronto per lo sciopero dei benzinai

Tutto pronto per lo sciopero dei benzinai

Autostrade: tutto pronto per lo sciopero dei benzinai, denuncia ai ministri del precedente e dell'attuale governo: Giovannini, Cingolani, Salvini e Fratin

Autostrade: tutto pronto per lo sciopero dei benzinai con aree di servizio e rifornimento chiuse per tre giorni a partire dalle 22 di stasera, martedì 13 dicembre.

Ma perché questo sciopero? Lo spiega bene una nota congiunta delle organizzazioni di categoria dei gestori degli impianti autostradali, Faib, Fegica ed Anisa. Ecco il testo: “Tutto lascia intendere che la bozza di Decreto Interministeriale che viene fatta circolare dagli ultimi giorni della scorsa legislatura abbia l’obiettivo di preservare un sistema ormai incancrenito che ha consentito, consente e, a queste condizioni, continuerà a consentire prima di tutto alle società concessionarie di godere di ingenti rendite di posizione, lucrate sul bene pubblico“. 

Tutto pronto per lo sciopero dei benzinai

Poi il comunicato sull’iniziativa spiega meglio: “Si tratta della denuncia già formalmente presentata per competenza ai ministri del precedente e dell’attuale governo – Giovannini, Cingolani, Salvini e Pichetto Fratin – senza tuttavia che sia stata fornita alcuna risposta, né accordato l’incontro urgentemente richiesto”. 

“Ognuno ha conosciuto quel degrado”

E in chiosa: “Ogni cittadino di questo Paese ha conosciuto a proprie spese lo stato di assoluto degrado a cui sono state sottoposte le aree di servizio autostradali, sia in termini di prezzi dei carburanti e della ristorazione, del tutto abnormi e fuori mercato, sia in termini di standard qualitativi”.