×

Avrebbero intascato i soldi delle multe in contanti: tre vigili romani indagati

Dopo aver "pescato" soprattutto automobilisti con targa straniera avrebbero intascato i soldi delle multe in contanti: tre vigili romani indagati

Indagine sulle multe intascate da alcuni vigili capitolini

L’indagine è preliminare ed agli esordi ma seria, con tre vigili di Roma che avrebbero intascato i soldi delle multe in contanti e che risultano attenzionati dagli uffici giudiziari di Piazzale Clodio. Secondo quanto riportato in queste ore la magistratura ha acquisito documenti contro alcuni effettivi del Gruppo Intervento Traffico della Polizia Municipale.

Tre vigili romani indagati: le denunce di alcuni automobilisti con targa straniera

Ma perché? In buona sostanza perché pare si facessero pagare le multe “a vista” ma senza versare. Il fascicolo di indagine era partito dopo una precisa serie di notizie di reato, vale a dire le denunce di alcuni conducenti di mezzi con targa straniera. Loro avevano pagato ma poi era arrivata a casa la cartella esattoriale con l’iscrizione a ruolo di quel che ritenevano aver già sanato. 

Smarrivano tropo spesso il biglietto delle quietanze di multa: tre vigili romani indagati

La norma di riferimento è chiara: c’è una casitica in cui i trasgressori sono obbligati a pagare in contanti sul posto e direttamente nelle mani di chi redige il verbale pena il sequestro immediato del mezzo. Solo che secondo l’ipotesi di reato i tre indagati intascavano i soldi, rilasciavano ricevuta e poi denunciavano lo smarrimento del libretto di quietanza. 

Nessuna rotazione per i servizi delicati e “proficui”: indagati tre vigili romani del Git 

Ci sarebbe un elemento probatorio accessorio in più: pare non sia mai stata operata una rotazione del personale incaricato di alcuni servizi definiti “delicati”. Sul Git grava una seconda inchiesta, non attinente con natura di merito e procedurale alla prima:  è quella legata alle rimozioni dei veicoli in sosta vietata con i carri attrezzi  “di amici”, senza rotazione, in modo da intascare il “grazie” di quelli chiamati sempre ad operare.

Contents.media
Ultima ora