×

Baby squillo: tutto è partito da internet

default featured image 3 1200x900 768x576
165913887 5cebce76 334a 480e b7d5 1a8d3f52ecfa

Le due baby squillo continuano a dare notizia dopo lo scandalo di prostituzione minorile al quartiere romano dei Parioli che ha coinvolto tra l’altro personaggi della Roma Bene insospettabili. La più grande delle due, all’epoca quindici anni, rivela nuovi particolari tramite la testimonianza direttamente al giudice del processo in corso, dove racconta che all’inizio era un gioco ed è cominciato digitando in un motore di ricerca: guadagnare soldi facili.

Da lì, il gioco non è stato più tanto bello, ammette la ragazzina.

Contents.media
Ultima ora