Baku: l'Italia nuota fra le medaglie - Notizie.it
Baku: l’Italia nuota fra le medaglie
Sport

Baku: l’Italia nuota fra le medaglie

L’Italia del nuoto continua a centrare successi a Baku.

Ai primi Giochi Olimpici Europei, la nostra nazionale di nuoto, composta da un gruppo di semi sconosciuti teen ager, va davvero alla grande. Secondo aspettative, peraltro, perché il livello dei giovani era già considerato alto, ma loro hanno dimostrato di sapersi comportare come si deve, di avere già la testa che servirà fra qualche anno (non molti, per dire la verità) per andare a vincere le competizioni di più alto blasone.

In prima fila, la sorrentina Sveva Schiazzano, quindici anni, che si prende l’oro nei 1500 stile libero, partendo maluccio e riprendendosi alla distanza, quando si lascia alle spalle l’agguerrita ungherese Janka Juhasz senza concederle neppure un centimetro: tempo finale 16.40 e 17.

Poi ci sono tre argenti.

Il primo nei 100 stile libero uomini, con Alessandro Miressi, che per poco non ripete il record personale fatto in semifinale (49.80 in semifinale, 50.03 in finale). Il secondo nei 200 farfalla, con Giacomo Carini e il suo record italiano juniores di 1.57 e 46.

Infine la strepitosa Giulia Verona che, nella finale dei 200 rana mette tutto quello che ha, migliora il suo personale di un secondo abbondante (nuovo tempo 2.25.91), ma non riesce a battere la super favorita, la russa Maria Astashkina, che chiude a 2.23 e 06.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche