×

Ballottaggi amministrative 26 giugno 2022, affluenza alle 23 è del 42,20%

Le urne dei ballottaggi delle elezioni amministrative si sono chiuse alle 23. L'affluenza definitiva è del 42.20%, dato in calo rispetto al primo turno.

affluenza ballottaggi
affluenza ballottaggi

C’è grande attesa per i ballottaggi delle elezioni amministrative che si sono svolte nella giornata di oggi, domenica 26 giugno 2022. L’affluenza alle urne alle ore 23 è del 42.20%.

Ballottaggi elezioni amministrative: affluenza definitiva

Stando a quanto emerge dal portale Eligendo, tutti e 59 comuni delle regioni a statuto ordinario sono stati scrutinati.

Il dato definitivo è 42,20, un numero importante in calo rispetto al precedente 54,11% della prima tornata.

Ballottaggi elezioni amministrative: affluenza alle 19

In relazione ai dati preliminari diffusi dal Viminale per i ballottaggi delle elezioni amministrative, l’affluenza del secondo turno, aggiornata alle ore 19, è arrivata al 29,44%, a fronte del 38,46% del primo turno.

Ballottaggi elezioni amministrative: affluenza alle 12

I seggi sono stati aperti alle ore 7 e chiuderanno alle ore 23.

Secondo i dati del Viminale sulle elezioni amministrative che si sono tenute il 12 giugno 2022, l’affluenza finale ha raggiunto il 55,12%.

L’affluenza alle urne per i ballottaggi delle elezioni amministrative, in questo secondo turno, aggiornata alle ore 12, è arrivata al 15,43%.

I comuni chiamati al voto

Sono 13 i capoluoghi di provincia nei quali si sono svolti i ballottaggi delle elezioni amministrative di questo 26 giugno 2022.

Si tratta nello specifico di Alessandria, Barletta, Catanzaro, Como, Cuneo, Frosinone, Gorizia, Lucca, Monza, Parma, Piacenza, Verona e Viterbo.

Sono però 65 i comuni in totale di cui 63 con un numero maggiore di 15mila abitanti e due con meno di 15mila. Si tratta nello specifico di Castelbottaccio (CB) e Villafranca Sicula, in entrambi i casi si tratta di comuni dove è stata raggiunta la parità di voti.

Come si vota e le raccomandazioni

Va segnalato che, diversamente da quanto accaduto nella prima tornata, tutto si è svolto nella stessa giornata.Appena chiusi i seggi si procede infatti con lo spoglio delle schede. Tutto questo è stato poi aggiornato nella sezione dedicata del ministero dell’Interno. Non ultimo va segnalato che l’avente diritto al voto, dovrà essere munito dei consueti documenti (carta di identità e/o patente + tessera elettorale). Non sarà invece tenuto (anche se fortemente raccomandata) ad indossare la mascherina.

Contents.media
Ultima ora