Bambine usate come oggetti per vendere lingerie. - Notizie.it
Bambine usate come oggetti per vendere lingerie
Napoli

Bambine usate come oggetti per vendere lingerie

Lo sfruttamento dell’essere umano è cosa vecchia quanto il mondo. Lo sfruttamento del lavoro dei bambini sembrava fosse ridotto in Europa. Lo sfruttamento sessuale dei minori c’era, c’è, ma restava in un certo senso nell’ombra, almeno fino ad oggi. Succede poi che un’azienda francese s’inventa un nuovo prodotto da lanciare sul mercato: lingerie per bambine. Lingerie pubblicizzata con foto esplicite (clicca qui) e, triste dirlo, con il beneplacito di genitori che guardano alle figlie come galline dalle uova d’oro. Sognano per esse brucianti carriere nel mondo della moda, dello spettacolo, del cinema. Poco importa se il prezzo da pagare è l’infanzia. Ok i costumi morali, etici, la sessualità, cambia con il cambiare della società. L’adulto però dovrebbe avere il compito di salvaguardare i minori, a maggior ragione se quel minore è una figlia. Cosa penserà quel genitore della “modella” in lingerie di si è no 10 anni, si poseranno gli occhi di un pedofilo? Non è una questione di moralismo.

Il moralismo lascia il tempo che trova. La questione è ben più seria, l’equilibrio psichico precario di una ragazzina di quell’età con un sé non ancora formato, definito. No, non si tratta di una semplice foto, si tratta di una persona che va tutelata ma se certe cose non sono gli adulti a farle capire chi altri può farlo?

© Riproduzione riservata

1 Trackback & Pingback

  1. ZicZac.it, clicca qui e vota questo articolo!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*