×

Bambini morti a causa del crollo di una ghiacciaia: il dolore del padre di Tommaso

A rompere il silenzio è il padre di uno dei bambini che sono morti a causa del crollo del tetto di una ghiacciaia nel veronese.

La ghiacciaia crollata

Tommaso Saggioro e Michele Mazzucato, questi sono i nomi dei due bambini di 7 anni che nel primo pomeriggio del 3 luglio hanno tragicamente perso la vita a causa del crollo del tetto di una ghiacciaia nel veronese. A parlare per la prima volta dopo il fatale incidente, con toni affranti ed increduli, sono i padri delle due vittime.

Bambini morti a causa del crollo di una ghiacciaia: il dolore del padre. Le parole del papà di Tommaso

Il primo ad esprimersi sulla vicenda è stato il padre di Tommaso, una delle due vittime. Dalle sue parole emergono rassegnazione, dolore, nostalgia. “Erano nati insieme, si cercavano ogni giorno, si sono cercati anche nel momento della morte”. Una frase che fa quasi rabbrividire, due piccole vite spezzate a causa di una tragica fatalità.

Sembrava che fosse quasi destinata ad andare così stando alle parole del padre di Tommaso. I due bambini erano inseparabili, complice anche il rapporto di amicizia che avevano le rispettive famiglie. Un lungo abbraccio tra i due padri distrutti, uniti dall’amicizia e adesso da questo drammatico evento. I padri si dicono increduli per quanto accaduto, perchè doveva essere un giorno di svago per tutti, una gita di famiglia. Per loro era la prima volta lì, a Malga Preta di Sotto, e, come riportato sempre dal padre di Tommaso, con parole intrise di dolore: “Chi avrebbe potuto immaginare che questa sera avrei riportato mio figlio in una bara? Non si può morire in questo modo a sette anni”. 

Bambini morti a causa del crollo di una ghiacciaia: il dolore del padre. La città di Verona a lutto

Ad unirsi al dolore dei due papà e di tutta la famiglia, tra le prime persone figura proprio il gestore della Malga, Augusto Ceradini, che ha prestato i primi soccorsi ed ha estratto dalla ghiacciaia, insieme ai genitori delle vittime, i corpi dei bambini. Anche il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha espresso tutta la vicinanza alle famiglie delle vittime, il cordoglio della città intera e la più completa disponibilità per necessità di ogni tipo.

Ha inoltre annunciato il lutto cittadino nel giorno dei funerali, di cui non si ha ancora una data certa. 

Bambini morti a causa del crollo di una ghiacciaia: il dolore del padre. Le indagini

Dopo l’accaduto è stato disposto immediatamente il sequestro della struttura nonostante il gestore non la ritenesse pericolosa. Le indagini sono condotte dal PM di Verona Paolo Sachar. Che si tratti di una fatalità non è certo in quanto bisognerà valutare se la ghiacciaia fosse a norma e se la manutenzione di questa avvenisse regolarmente. Sarà solo con la fine delle indagini in corso che si potrà stabilire se questa tragedia si sarebbe potuta evitare oppure no. 

Contents.media
Ultima ora