×

Bambino di 12 anni aggredito e picchiato a Livorno perché ebreo

Un bambino di 12 anni è stato aggredito a Venturina Terme (Livorno) perché ebreo: il padre ha raccontato i dettagli dell'episodio. 

bambino ebreo aggredito Livorno

Triste episodio di antisemitismo in provincia di Livorno, dove domenica 23 gennaio 2022 un bambino di 12 anni è stato aggredito e insultato da due ragazze di 15 anni perché ebreo. Ad aggravare la vicenda il fatto che nessuno dei presenti sia intervenuto a difesa dell’adolescente.

Bambino ebreo aggredito a Livorno

A denunciare l’episodio è stato il padre del diretto interessato che, chiamando il Comune del luogo in cui risiede, ha raccontato dettagliatamente quanto accaduto. Tutto si è verificato nel parco Altobelli di Venturina Terme, dove due ragazze hanno preso a calci e pugni suo figlio per poi insultarlo (“Ebreo di m..“), intimidirlo (“Devi stare zitto perché sei ebreo“) e colpirlo con sputi. La sua unica colpa? Quella di essere ebreo.

Sono scioccato così come lo è mio figlio. Non abbiamo dormito, non riesco a darmi una spiegazione a questo gesto. Non riesco nemmeno a parlarne, mi viene da piangere, ha affermato l’uomo.

Bambino ebreo aggredito a Livorno: “Fatto da indagare e stigmatizzare”

Sulla vicenda è intervenuta anche la sindaca di Campiglia Marittima Alberta Ticciati garantendo che l’Amministrazione comunale non intende sottacere o banalizzare quanto accaduto “che è di una gravità inaudito, da pelle d’oca“.

La stessa ha assicurato che si confronterà con le forze dell’ordine e la scuola per fare il possibile affinché il fatto non venga archiviato.

Il fatto che nel 2022 succeda una cosa tale in una realtà come la nostra è di una gravità massima che va indagata, approfondita, compresa, e fortemente stigmatizzata“, ha aggiunto.

Contents.media
Ultima ora