Bambino saluta la sorella malata terminale e commuove tutti
Bambino saluta la sorella malata terminale e commuove tutti
News

Bambino saluta la sorella malata terminale e commuove tutti

Bambino con la sorellina

Bambino di 6 anni accarezza la sorellina di 4 anni che sta morendo di tumore e fa commuovere tutti. Il padre racconta il calvario vissuto.

La fotografia di un bambino americano di 6 anni che accarezza la fronte della sorellina di 4 malata terminale a causa di un tumore, è diventata virale in poche ore. Alla fine la malattia l’ha avuta vinta. Ora il fratello può ricordare la piccola anche grazie alla foto che li vede insieme. La dolorosissima storia di questa bimba e della sua famiglia, residente a Rodgers, nell’Arkansas, è stata raccontata dal papà, Matt Sooter, al “Daily Mail”. I due piccoli protagonisti si chiamano Jackson e Addy, diminutivo di Adelyn Joy.

Il calvario della bambina

Il padre dei bambini ha parlato della vicenda anche su Facebook. Qua ha cercato di darsi una spiegazione per la morte della figlioletta. Tuttavia, con il tenero gesto che il bambino ha compiuto, sembra che abbia voluto già salutarla, effettivamente consapevole di ciò che sarebbe successo.

I genitori di Addy avevano notato che la figlia faticava a camminare e, dopo averla portata in ospedale, era arrivato il momento terribile scoperta.

La piccola è stata sottoposta a 33 sedute di radioterapia, che però non sono riuscita a guarirla. Tuttavia per suoi i genitori non era ancora arrivato il momento di arrendersi. Si sono recati in Messico per farla sottoporre a un trattamento chemioterapico. Per farlo hanno speso oltre 200.000 dollari per viaggio e cure mediche. Purtroppo però il tumore si è diffuso sempre più nell’organismo di Addy. Ora molti la piangono insieme alla mamma e al papà sulla pagina Facebook creata apposta per lei. Il nome di questa pagina è “Hope for Addy Joy Fighting – dipg”.

Addy

Una storia analoga

Un’altra commovente vicenda che dimostra quanto possano essere forti i legami tra fratello e sorella arriva da Bristol, in Inghilterra. Anch’essa è già balzata agli onori della cronaca. Un bambino di 9 anni, Bailey Cooper, malato di tumore non Hodgkin al terzo stadio, aveva voluto assolutamente vedere nascere la sua sorellina prima di morire, riuscendo nell’intento.

Tutto era avvenuto contro ogni previsione dei medici. Questi infatti avevano comunicato ai genitori di Bailey che lui non sarebbe riuscito a conoscere la bimba che sua madre aspettava. Fortunatamente si sbagliavano.

Successivamente, però, le condizioni del bambino erano peggiorate. Per questo mamma e papà avevano dovuto rivelare al figlio che cosa lo aspettava. Bailey aveva reagito con coraggio, chiedendo loro di fare lo stesso e stabilendo persino per quanto tempo avrebbero dovuto piangere al funerale: soltanto venti minuti. Inoltre voleva che tutti andassero alle sue esequie vestiti da supereroi. Per quanto riguarda la sua sorellina, lui diceva che sarebbe stato il suo Angelo Custode, vegliando su di lei dal Cielo.

Bailey

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche