×

Banche: cosa cambia in caso di zona rossa o arancione?

Banche, accesso alla clientela solo tramite appuntamento in zone rosse e arancioni.

Green pass

Ci sono importanti novità circa l’accesso alle banche. Secondo un accordo tra Abi e sindacati è previsto “che, fino al 28 febbraio, nelle zone “rosse” e “arancioni” l’accesso della clientela alle filiali avverrà con la modalità di prenotazione con appuntamento, fermo restando che saranno garantite le esigenze non programmabili della clientela stessa solo per operazioni di cassa”. 

Banche, accesso previo appuntamento: sarà così in zona rossa o arancione

In zona rossa e arancione, l’accesso alle banche sarà possibile solo previo appuntamento. Questo è quanto deciso durante l’incontro avvenuto tra Abi e sindacati in data 27 gennaio, durante cui si è discusso su misure anti Covid e Green pass. 

Banche, accesso previo appuntamento: occorrerà il Green pass

Come facilmente intuibile in questi casi, le filiali informeranno i clienti cirà l’obbligo di possesso del Green pass per l’accesso ai servizi.

La norma entrerà in vigore a partire dal prossimo 1° febbraio. Gli uffici bancari dovranno, inoltre, fornire indicazioni al personale su come gestire eventuali situazioni di tensione.

Banche, accesso previo appuntamento: le dichiarazioni di Poloni

Salvatore Poloni, Presidente del Comitato per gli Affari Sindacali e del Lavoro di ABI, ha chiarito tramite alcune dichiarazioni riportate dal Messaggero come “nell’incontro odierno ono proseguiti con le Organizzazioni sindacali i proficui approfondimenti avviati fin dall’inizio della pandemia per contrastare la diffusione del virus Covid-19 nel nostro settore”.

Salvatore Poloni ha proseguito: “Con i Sindacati  abbiamo oggi condiviso misure per continuare ad assicurare lo svolgimento in sicurezza dell’attività bancaria e il sostegno all’economia anche con riferimento alla fase di avvio dell’obbligo per la clientela del possesso delle certificazioni verdi Covid-19 per accedere ai servizi bancari e finanziari e postali”. 

Contents.media
Ultima ora