×

Barbara Frigerio Contemporary Art presenta Neil Douglas e Emanuele Dascanio

Giovedì 16 settembre s’inaugura a Milano un nuovo spazio espositivo la Barbara Frigerio Contemporary Art, che propone due esposizioni “Manhattan’s frames” dell’artista inglese Neil Douglas e “Lucidi Labyrinthi” di Emanuele Dascanio.

Da una parte, dunque Neil Douglas, britannico, innamorato delle metropoli americane con i loro skyline, le vie affollate di una New York brulicante: un mondo che compare sulle tele filtrato da film e vecchie fotografie, simboli viventi di un sogno in grado di durare per sempre. Così la gallerista: «New York è sogno, mito, un immenso set cinematografico, dove prendono vita personaggi ed eventi. Una città che sembra mostrare il suo lato più vero nell’immagine che restituisce attraverso film e fotogrammi. I suoi grattacieli, gli scorci delle vie, sono ormai parte dell’immaginario comune, luoghi divenuti conosciuti e familiari, anche a distanza, vissuti attraverso storie e vicende dal secolo scorso fino ai nostri giorni.

Un mondo scintillante, costruito attraverso quelle architetture, quello skyline inconfondibile, al quale sembra possibile affidare ogni tipo di sensazione o atmosfera. Neil Douglas riportando sulla tela vedute ed edifici della grande mela, riprende e continua la rappresentazione di un mito, descrivendo con dovizia di particolari un mondo, conosciuto ed amato, fin dall’infanzia attraverso vecchi film e fotografie.[…]»

Accanto a lui un giovane, Emanuele Dascanio, che porta sulla tela Lucidi labyrinthi, un “un nuovo ciclo di opere ricco di cenni autobiografici che il pittore, applicandosi a una inedita ricerca stilistica e meditativ a sulle antinomie di sibilline trasparenze, orienta criticamente su paradigmatiche ambiguità ispirate da coartazioni di vetri, attraenti questi certo per lucentezza e nitore, illusoriamente protettivi e bonari, in realtà a volte gabbie di cristallo, trasparenze distorcenti, celle claustrofobiche, diaframmi insonorizzanti, in una descrizione minuta e allusiva della condizione umana prostrata dalle piccole e grandi infamie del vivere.

Barbara Frigerio Contemporary Art.

Via Fatebenefratelli 16, Milano. Fino al 16 ottobre 2010

1
Scrivi un commento

300
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
0 Commentatori
più recenti più vecchi
ZicZac.it, clicca qui e vota questo articolo!

Questo articolo è stato segnalato su ZicZac.it….

Giovedì 16 settembre s’inaugura a Milano un nuovo spazio espositivo la Barbara Frigerio Contemporary Art, che propone due esposizioni “Manhattan’s frames” dell’artista inglese Neil Douglas e “Lucidi Labyrinthi” di Emanuele Dascanio. Da una parte, du…

Caricamento...

Leggi anche