Barcellona-Milan: le probabili formazioni - Notizie.it
Barcellona-Milan: le probabili formazioni
Calcio

Barcellona-Milan: le probabili formazioni

Da un aeroplanino all’altro. Dopo aver mancato il decollo contro il Catania di Montella, il Milan ha trovato un altro ostacolo nella settimana più delicata dell’anno: il divieto di volo sui cieli francesi che ha impedito ai rossoneri di partire come previsto alle 14.30 di lunedì per Barcellona. Arrivo ritardato, quindi, con conseguente slittamento dell’allenamento. Un fastidio ulteriore sulla strada della Missione Impossibile, facile a dirsi molto meno a farsi: uscire imbattuti dal Camp Nou, perché solo così il Milan passerebbe in semifinale. Ma in questo senso lo 0-0 dell’andata potrebbe aiutare. Più di una vittoria.

Barcellona: sabato contro l’Atletico Bilbao la squadra di Guardiola ha vinto in scioltezza, limitando solo il possesso palla ma rendendo di fatto inoffensiva la macchina da guerra di Bielsa. Una bella dimostrazione di forza ma contro il Milan servirà altro perché, come ha detto Guardiola, “il Bilbao ha corso dandoci spazi, il Milan invece non ce ne concederà”.

Morale dovrà essere un Barça più determinato e cattivo fin dall’inizio, pronto a velocizzare l’azione d’attacco per aprirsi varchi e capace di segnare due gol perché “il Milan segnerà, ne sono certo” ha sentenziato ancora Pep. Quanto alla formazione scenderà in campo l’undici migliore, quindi con Fabregas al posto di Keita, ma sul piano tattico qualcosa cambierà: dovrebbe infatti vedersi la difesa a tre, volta a dare più libertà in fase d’attacco a Dani Alves. Lex Arsenal agirà nel tridente con Iniesta riportato a centrocampo, in posizione di esterno sinistro. Regolarmente disponibile Xavi, dopo la pretattica della vigilia. Indisponibili: Abidal, Adriano, Villa. Squalificati: nessuno.

Milan: “Dovremo essere più lucidi negli ultimi venticinque metri” così ha sentenziato Allegri pochi minuti dopo l’arrivo in Catalogna. Ed ecco qui svelato il paradosso dell’inizio: se il Milan avesse vinto anche solo di misura all’andata, sarebbe sceso al Camp Nou per difendere il minimo vantaggio. Ora invece i rossoneri sanno che pur avendo due risultati su tre bisognerà fare almeno un gol, dando per scontato che il Barcellona troverà la via della rete.

Ecco quindi che in campo si vedrà una squadra coperta e prudente, tutt’altro che disposta ad un dispendioso e pericoloso pressing a tutto campo ma decisa negli anticipi e nello sporcare le linee di passaggio, per quanto possibile. Sei-sette giocatori per difendere ed almeno tre-quattro per offendere: potrebbe essere la ricetta giusta, sempre che le gambe reggano le recenti fatiche. Torna tra i convocati Pato ma il Papero non verrà rischiato dall’inizio, pronto a subentrare se ce ne sarà bisogno, ovvero sia se le cose si metteranno bene (contropiede) sia se bisognerà rimontare. In campo scenderà la stessa formazione dell’andata con l’unica eccezione di Abate al posto di Bonera mentre Ambrosini dovrà sostituire ancora Van Bommel, fermato dal mal di schiena. Ma la svolta dovrà arrivare dall’attacco ed in particolare da Ibrahimovic, alla prima da avversario al Camp Nou. Indisponibili: Roma, Thiago Silva, Van Bommel, Cassano. Squalificati: nessuno.

Probabili formazioni: Barcellona: Victor Valdes; Piquè, Mascherano, Puyol; Dani Alves, Busquets, Xavi, Iniesta; Sanchez, Messi, Fabregas.

Milan: Abbiati; Abate, Nesta, Mexes, Antonini; Nocerino, Ambrosini, Seedorf; Boateng; Ibrahimovic, Robinho.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche