Barcellona: scomparso italiano di 33 anni, la denuncia della Guardia civil
Barcellona: scomparso 33 enne italiano
Cronaca

Barcellona: scomparso 33 enne italiano

Barcellona: scomparso 33 enne italiano

Francesco Miranda, italiano di 33 anni è scomparso a Barcellona. Ne dà notizia la Guardia civil. Pubblicate sue generalità per trovarlo.

“Se lo avete visto, chiamateci”. Un tweet e una foto. A Barcellona sono scattate le ricerche di Francesco Miranda. Il 33 enne italiano, sarebbe sparito il 23 settembre 2018 a Barcellona. Le ultime persone ad averlo visto hanno confermato una descrizione dell’uomo sia della corporatura, sia dell’abbigliamento. Secondo la ricostruzione della guardia civile spagnola, l’italiano sarebbe alto 1,80 metri, dai capelli castani, gli occhi scuri e fisico asciutto. Nonostante le origini italiane, lo scomparso vivrebbe in Spagna ormai da anni, tanto da parlare fluentemente il castigliano. I testimoni lo hanno visto l’ultima volta con indosso un paio di jeans e camicia nera.

Scomparso

A divulgare le immagini dello scomparso, si sarebbero impegnati anche i media spagnoli. Francesco Miranda non è il solo caso di giovani italiani scomparsi in Spagna. Prima di lui, il 6 settembre 2018 è stata diffusa la notizia della sparizione di un altro connazionale: Alessio Alagna.

Il caso di Alessio Alagna

Originario di Asti, Alessio, 29 anni, è scomparso nella penisola iberica, senza un vero motivo.

La famiglia non si dà pace per la sparizione del figlio, negando che possa essere stata volontaria, dato che il ragazzo non avrebbe avuto alcun motivo di far perdere le proprie tracce. In un’intervista rilasciata al sito Roba da Donne il 20 settembre 2018, i genitori di Alessio hanno confermato di essere appena rientrati dalla Spagna, dove hanno chiesto notizie e svolto delle indagini private. Nell’intervista, la madre Angela ha ricostruito l’ultimo periodo prima della sparizione del figlio: “Lo abbiamo visto fisicamente a giugno quando è tornato in Italia per le vacanze; poi, dopo il rientro in Spagna, ci sentivamo quotidianamente, fino al 6 settembre, quando si è interrotta ogni comunicazione“.

Allarmati dall’assenza di notizie, i familiari hanno sporto denuncia presso le autorità italiane. Lo stesso ha fatto l’ex compagna di Alessio, in Spagna. Tuttavia, riporta Roba da Donne, il modo di condurre le indagini da parte delle autorità locali non convince i signori Alagna. Fatte le dovute domande, la famiglia si sarebbe sentita rispondere dagli agenti di non poter procedere con le indagini.

Motivo? I poliziotti avrebbero incontrato Alessio, che ha chiesto loro di non cercarlo più: “Mi hanno detto di averlo visto il 13 settembre e che stava bene. Di non cercarlo più, perché lui non voleva vedere nessuno“. Tuttavia, la famiglia non avrebbe ricevuto alcun documento fotografico a prova che quell’incontro sia davvero avvenuto. Inoltre, mamma Angela avrebbe confermato che il figlio non avrebbe mai pronunciato quelle parole verso la sua famiglia: “Quando diceva di non voler vedere nessuno, intendeva la ex fidanzata. Con noi Alessio si faceva sentire tutti i giorni, anche solo con un semplice messaggio vocale“. Dall’ambasciata di Valencia, dove i signori Alagna sono stati accolti e ascoltati, però, giungono brutte notizie. Le autorità locali, infatti, avrebbero confermato di non poter procedere oltre nelle ricerche, perché Alessio è maggiorenne e quindi padronissimo di non volersi più far trovare. La famiglia è stata invitata a smettere di cercarlo in Spagna.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Danneo
Andrea Danneo 251 Articoli
Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in Lettere moderne a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.