Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Bordoll, nasce a Dortmund il primo bordello fatto interamente da bambole in silicone
Lifestyle

Bordoll, nasce a Dortmund il primo bordello fatto interamente da bambole in silicone

bordoll

Bordoll, nasce a Dortmund il primo bordello fatto interamente da bambole in silicone. L'idea nipponica che dice basta all'ansia da prestazione

A Dortmund apre la prima casa del piacere in cui le professioniste sono completamente in silicone. E non si tratta di donne in carne ed ossa ricorse troppo spesso dal chirurgo, ma di vere e proprie bambole in silicone. Le bambole nascono da un’idea giapponese e grazie a vari investitori sta sopopolando in tutto il mondo

Bordoll, il bordello a forma di doll

Dortumunt, Germania. È questo il luogo che vede la nascita del primo bordello tedesco che come professioniste ha un cast davvero particolare: le bambole. Non parliamo della celeberrima Barbie, ma di vere e proprie riproduzioni in silicone di donne. Queste doll hanno tratti semantici, taglie di seno e sinuosità del corpo personalizzate, in modo che ogni uomo possa scegliere quela che fa più al suo caso. L’idea non è completamente nuova, a Barcellona era arrivato direttamente dal Sol Levante un bordello comprensivo. Si trattava, infatti, di una casa del piacere con professioniste in carne ed ossa e quattro doll nel ‘listino del piacere’.

L’investitore tedesco è una giovane donna di 29 anni, che ha visto nelle doll giapponesi un ottimo investimento per la vita professionale.

L’investimento per le sexy-doll è stato oneroso, considerando che ognuna di esse costa ben 1786 euro. Una spesa che è stata rimborsata in tempi brevi, secondo Evelyn Schwarz, la proprietaria del bordoll. La tassa prevista per un’ora di fantasie e sesso con una di queste sexy-doll è di soli 70 euro.

La reazione

Le sexy-doll nascono in Giappone. Il Paese nipponico è famoso per le sue trovate divertenti e stravaganti alle necessità di tutti i giorni e queste sicuramente è una di quelle. La sexy-doll è stata messa a punto per tutte quelle persone che non hanno voglia di avere legami con una donna prima, dopo e durante il sesso e per tutti quegli uomini che hanno ansia da prestazione e fantasie molto particolari che spesso non vengono apprezzate dalle proprie partner.

La rivoluzione del sesso in silicone per alcuni è la trovata più riuscita dopo il web, per altri è oltremodo obsoleta e immorale.

Per molte donne, invece, rappresenta una ‘salvezza’ da quei rapporti con i loro partner fatti di richieste particolari e insoddisfazione. Secondo la proprietaria del bordoll di Dortmund, sono in molte le donne che attendono che i loro compagni, mariti o fidanzati terminino la sessione con la sexy-doll.

Quello con la bambola in silicone, per quanto essa possa essere realistica e possa incarnare le fantasie del proprio uomo, non è assolutamente ritenuto un tradimeto. Inoltre, non meno importante, è il fattore igienico-sanitario che parrebbe eliminare tutte quelle situazioni fatsidiose e potenzialmente pericolose e dannose per la salute.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche