×

Bari, prima visita di un familiare in terapia intensiva: “Un valore insostituibile”

Covid, a Bari una donna è riuscita a incontrare il marito ricoverato in gravi condizioni: è la prima visita a un familiare in terapia intensiva.

Bari visita terapia intensiva

Dopo oltre un anno di pandemia pesa la mancanza degli incontri ravvicinati, degli abbracci e della socialità più viva. Abbiamo imparato le regole fondamentali per prevenire il contagio, fatte di distanziamento e molteplici dispositivi di protezione individuale. In un momento delicato, in cui la curva dei contagi sembra calare, è importante pazientare ancora e mantenere alta l’attenzione, prestando massima accortezza per il bene proprio e altrui.

Dopo più di un anno di emergenza coronavirus, abbiamo imparato a conoscere l’imprevedibilità di un virus potenzialmente terribile. Ci siamo abituati a rincunciare alla dolcezza di un bacio e al calore di una persona cara. Abbaimo imparato che la malattia divide, ma è nella distanza che si sente forte l’amore di chi ci sostiene quotidianamente. Lo sa bene una coppia di Bari. La moglie è riuscita a incontrare il marito ricoverato in gravi condizioni al Policlinico di Bari: è la prima visita a un familiare in terapia intensiva.

Bari, visita in terapia intensiva: l’incontro con il marito

Dopo il record di vaccinazioni, dal Policlinico del capoluogo pugliese arriva un’altra bella notizia. Per la prima volta due familiari sono riusciti a incontrarsi in terapia intensiva.

Per il paziente, ricoverato in gravi condizioni dopo essere risultato positivo al Covid, i pazienti hanno organizzato un regalo davvero speciale.

L’amorevolezza di una persona cara spesso è la cura migliore. 

Bari, visita in terapia intensiva: l’organizzazione

Alla moglie è stato permesso di accedere alla terapia intensiva: munita di tuta, doppio guanto, mascherina ffp3 e occhiali di protezione è riuscita a vedere il marito ricoverato.

Il coordinatore infermieristico del reparto ha aiutato la moglie del paziente nella fase di vestizione, verificando che indossasse correttamente tutti i dispositivi di sicurezza, gli stessi che usano ogni giorno gli operatori sanitari.

Bari, visita in terapia intensiva: la legge della Regione Puglia

Il 4 maggio la Regione Puglia ha approvato la legge per “per assicurare gli incontri in ambito ospedaliero tra i pazienti in condizioni critiche e i loro familiari” e l’azienda ospedaliero universitaria Policlinico di Bari ha organizzato un regolamento provvisorio di accesso alla struttura per le maxi emergenze in Fiera del Levante e nella terapia intensiva Covid.

Il direttore generale Giovanni Migliore ha dichiarato: Abbiamo voluto subito offrire l’opportunità di visita ai parenti dei pazienti Covid in fase critica che viene riconosciuta loro dalla legge regionale. I nostri professionisti hanno sempre la massima cura per tutti i pazienti. Ma ha tenuto a sottolineare che “il conforto psicologico che offrono lo sguardo e la carezza di una persona cara hanno un valore insostituibile.

Contents.media
Ultima ora