×

Bari Vaccinazione influenza

La fornitura dei vaccini per l’influenza è in ritardo.

Si tratta della scorta di vaccini per i 100mila ultrasettantenni, malati cronici, bambini e professionisti a rischio.

Il problema per le forniture è legato alle novità dei vaccini: quest’anno i baresi potranno scegliere tra diversi tipi, tutti testati contro il virus H1N1.

I controlli hanno accertato l’affidabilità dei vaccini per l’influenza A e sgombrato il campo dai timori dello scorso anno. Per la prima volta si potrà scegliere la somministrazione intradermica, con formulazioni diverse a seconda dell’età dei pazienti.

Il calendario è partito un po’ a singhiozzo e quindi dovrà proseguire per tutto il mese di novembre, il picco dell’influenza è previsto a fine dicembre.

Un’ iniziativa importante è la vaccinazione dei senza fissa dimora, persone che più di altre rischiamo di ammalarsi e non hanno la possibilità di rivolgersi ai medici di famiglia.

Per pianificare e organizzare al meglio la campagna di vaccinazione, nel capoluogo è stato organizzato un incontro tecnico al quale hanno partecipato i sindacati dei medici di famiglia e dei pediatri, i direttori di alcuni distretti sanitari, rappresentanti della Croce Rossa e delle associazioni di volontariato.

Leggi anche