×

Bassetti sulla quarta dose: “Vedremo i dati ma non ci sono danni al sistema immunitario”

Matteo Bassetti sulla quarta dose e dopo le due decisioni in merito di Israele: "Pensiamo a completare il ciclo delle terze per tutti gli italiani"

Matteo Bassetti

Matteo Bassetti dice la sua sulla quarta dose di vaccino anche sulla scorta di quanto deciso da Israele per i maggiorenni in questi giorni: “Vedremo i dati, ma non ci sono comunque danni al sistema immunitario”. Il senso della risposta dell’infettivologo genovese è che in attesa delle informazioni sui benefici reali si può già dire da ora che una seconda booster male non fa.

Bassetti sulla quarta dose preferisce attendere che ci siano informazioni più complete sulla sua utilità

Ha spiegato Matteo Basssetti ad AdnKronos Salute: “Ben venga chi fa da apripista, e gli israeliani lo stanno facendo ormai da tanto tempo. Vedremo. Se i dati saranno buoni, io, come ho detto dal primo giorno, non ci troverò nulla di male se mi diranno che dovrò vaccinarmi due volte all’anno“. E ancora, approfondendo il tema: “Vediamo un attimo”.

Sulla quarta dose in Israele Bassetti: “Dati incompleti ma per ora pensiamo a chiudere con le terze”

“I dati iniziali di Israele sulla quarta dose non mi sembravano così favorevoli, nel senso che sembrava addirittura non migliorare la risposta immunitaria”. Poi l’infettivologo spiega: “Tuttavia io sono sempre aperto a tutto ciò che poi il mondo scientifico ci dirà se serve. Io credo che al momento sia più urgente completare la vaccinazione per chi non ha ancora fatto la terza dose”.

“Una cosa è dire che non serve, un’altra è dire che fa male, quella è una fuga in avanti”: il pensiero di Bassetti sulla quarta dose

E questo a parere di Bassetti “perché è vero che siamo al 50%” di dosi booster, ma dobbiamo arrivare all’87%, il che significa che manca un 37% di terze dosi. Quindi, completiamo con la terza dose e poi valutiamo se una quarta è il caso di farla a tutti oppure unicamente alle persone più fragili e più anziane“.

Il dato è che Bassetti esclude danni da vaccinazioni ravvicinate. “Sul fatto di creare dei problemi al sistema immunitario mi pare che ci sia una fuga in avanti. Dire che possa non servire fare la quarta dose è un altro discorso”.

Contents.media
Ultima ora