Bataclan: torture e decapitazioni del 13 Novembre - Notizie.it
Bataclan: torture e decapitazioni del 13 Novembre
Cronaca

Bataclan: torture e decapitazioni del 13 Novembre

Strage di Parigi

E’ stato appurato come, durante la tragica notte degli attacchi a Parigi, all’interno del Bataclan ci siano state numerose torture da parte dei terroristi.

Sui fatti riguardanti quella tragica sera al Bataclan c’è una notizia tragica che i media francesi hanno tenuto nascosto per non far scoppiare una caso internazionale. Il 13 Novembre, come tutti sanno, c’è stata una serie di attentati a Parigi, colpendo anche il Bataclan, luogo di ritrovo per i giovani amanti della musica.

Fdesouche.com e altri siti controcorrenti hanno lasciato trapelare il fatto che numerosi ostaggi siano stati torturati dai terroristi all’interno del locale. Numerose testimonianze sono state raccolte da coloro che hanno potuto osservare la carneficina poco tempo che fosse stata compiuta. Un poliziotto della BAC (Brigade anti-criminalité) ha descritto uno spettacolo raccapricciante: uomini con i genitali tagliati e inseriti nella loro bocca, teste mozzate, occhi strappati e donne seviziate nelle parti intime.

Egli ha visto uno degli inquirenti lasciare il Bataclan in lacrime per poi vomitare qualche metro più avanti. Le torture, secondo la ricostruzione, sono state effettuate al secondo piano, sicché al primo i corpi ritrovati erano stati colpiti da armi da fuoco. Esse sono state molto probabilmente filmate a scopo di propaganda.

Alcuni corpi non sono stati presentati ai famigliari per non sconvolgerli ulteriormente. Un padre ha raccontato come, durante la visione della salma del figlio, esso avesse un occhio mancante e che fosse stato ricoperto per non far vedere la mutilazione delle parti intime.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche