Battiato è malato? Indiscrezioni sulle condizioni di salute
Battiato è malato? Indiscrezioni sulle condizioni di salute
Musica

Battiato è malato? Indiscrezioni sulle condizioni di salute

franco battiato

A causa di una poesia dedicata al cantante da parte di un amico, sono aumentate le voci sulla malattia che avrebbe colpito Battiato.

Le condizioni di salute di Franco Battiato non sono note. Sebbene il cantautore siciliano sia sempre stato estremamente riservato, le indiscrezioni su di lui continuano a circolare, soprattutto dopo l’incidente domestico che lo ha coinvolto verso la fine dell’anno scorso. Il 3 novembre del 2017 Battiato è caduto all’interno della sua casa di Milo, paese in provincia di Catania, riportando una frattura al femore e al bacino. A causa dell’infortunio, il cantautore ha dovuto cancellare alcuni eventi dal vivo. Da allora Battiato, 73 anni, non è più apparso in pubblico; la sua assenza dalle scene ha incrementato la preoccupazione dei fan sul suo stato di salute, paure che sono aumentate a causa di un post Facebook, scritto e poi cancellato, da Roberto Ferri. Il cantautore ha condiviso, sul suo profilo social, una poesia che pare dedicata al 73enne; le parole di Ferri sono state lette come una riprova “all’ipotesi che l’artista (Battiato, ndr) sia affetto dal morbo di Alzeheimer”, scrive Il Tempo.

E’ doveroso precisare tuttavia che si tratta solo di supposizioni, in mancanza di conferme ufficiali.

L’Ode di Roberto Ferri

Le voci sulla presunta malattia che avrebbe colpito Franco Battiato si sono rafforzate a causa di un post Facebook di Roberto Ferri, cantautore e amico del musicista siciliano. E’ doveroso precisare che Franco Battiato- né chi lo rappresenta- ha mai parlato ufficialmente del suo stato di salute. Ad ogni modo, le parole scritte da Ferri hanno fatto circolare l’ipotesi che uno dei più importanti artisti italiani non sia in buone condizioni di salute. La poesia intitolata Prigionieri delle nostre solitudini sembra, a causa di alcuni dettagli, riferirsi proprio a Franco Battiato. Nonostante sia stata successivamente rimossa da Ferri, è stata ripresa e riportata da diversi siti web, tra i quali Tpi. Nell’Omaggio all’amico che fu e che non mi riconosce più vi sono, in particolare nella seconda parte, richiami alle canzoni di Battiato: “Ci hai fatto ballare e pensare ed anche ridere e giocare, condannando i malvagi e il male e questa Povera Patria che non vuol morire.

Ti sei preso Cura di noi e noi te lo dobbiamo ed è per questo che un messaggio ti mandiamo. ripetendoti la frase che ci insegnasti ahimè… Rimani tranquillo caro che noi avremo Cura di te”.

Il commento

La poesia di Roberto Ferri, poi rimossa, è stata commentata dallo scrittore catanese Salvatore Massimo Fazio. Le sue parole appaiono come un’ulteriore conferma della supposizione che Franco Battiato non sia in buone condizioni di salute. “Roberto sei coraggioso a darne quasi ufficialità. Purtroppo è come riporti tu“, scrive Fazio il quale precisa che la natura della malattia è nota a diverse persone, che non ne parlano però esplicitamente. “Qui a Catania, quasi un tacito accordo per non dire che quel male, lo ha preso. Ma si sapeva. E tacevamo. Così come si decide se tacere o dirlo” afferma lo scrittore, aggiungendo: “Mi addolora che qualche sciacallo, che si espose dopo la morte del Prof. Sgalambro è già pronto da bravo arrampicatore sociale a dichiararsi amico di lunga data, ma lo sconfesseremo, anche in questa occasione.

E’ proprio così amici”.

Aggiornamenti, parla la famiglia di Battiato

“Franco non ha l’Alzeheimer né è affetto da demenza senile”: la dichiarazione, inequivocabile, arriva dalla famiglia di Franco Battiato, interpellata dal Corriere della Sera. Dopo che la poesia di Roberto Ferri ha destato preoccupazione circa lo stato di salute del noto cantautore, i congiunti di Battiato hanno rotto il silenzio, negando che il 73enne abbia una malattia neurodegenerativa.

Le parole di Alice

La collega del musicista siciliano Alice, nome d’arte di Carla Bissi, ha espresso la sua opinione sulla vicenda tramite il social network Facebook: “Il caso ha voluto che apprendessi di quanto è stato recentemente pubblicato in rete su Battiato proprio poco dopo una piacevole e divertita telefonata con Franco stesso. Così ora ho scoperto che c’è qualcuno si improvvisa ‘neurologo’ e persino ‘amico’, pur non essendolo affatto”. Roberto Ferri, dopo che la sua poesia è stata ripresa e commentata, ha rilasciato un’intervista di chiarimento a All Music. “Il mio è stato un momento poetico affettivo che mi ha portato a esprimere in versi un sentimento ed una amicizia che datano dal 1979- precisa Ferri- e non mi aspettavo che diventasse un atto di cronaca”.

“Quanto alle testate che hanno ripreso e amplificato tale elegia – continua la cantautrice – forse non hanno avuto il tempo, i mezzi o la voglia di fare prima una piccola verifica”.

Infine, Alice chiede di rispettare la privacy di coloro che, dopo aver avuto problemi di salute, si stanno riprendendo: “ E, in ogni caso, non sarebbe male, dato che la parola “privacy” si è ormai svuotata di qualsiasi valore reale, provare a riesumare il caro vecchio buon senso al fine di lasciare nel riserbo di cui ha bisogno chi sceglie di dedicarsi alla guarigione delle conseguenze di così tanti e sfortunati incidenti”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche