×

Belluno, malfunzionamento fornello genera violenta esplosione: anziana e badante gravemente ustionate

In provincia di Belluno, il malfunzionamento di un fornello in un’abitazione ha generato una violenta esplosione che ha causato tre feriti gravi.

Bellino

Il malfunzionamento di un fornello ha causato una violenta deflagrazione in contesto domestico: la drammatica vicenda è avvenuta in provincia di Belluno e ha provocato il grave ferimento di tre persone.

Belluno, incidente domestico causa violenta esplosione

Nella mattinata di giovedì 6 maggio, una potente esplosione è stata segnalata al civico 158, situato in via Sorriva, nella frazione Sorriva del comune di Sovramonte, in provincia di Belluno, in Veneto.

L’abitazione presso la quale è stato registrato l’improvviso incidente domestico risulta al momento totalmente distrutto e, pertanto, è stato dichiarato inagibile dalle autorità competenti.

L’episodio sembra non aver mietuto alcuna vittima ma tre persone hanno riportato serie ustioni in seguito al divampare delle fiamme all’interno dell’appartamento.

Malfunzionamento fornello genera violenta esplosione: ricostruzioni

La casa devastata dall’esplosione era abitata da una donna anziana che si trovava in compagnia della badante alla quale era stata affidata.

Sulla base delle prime ricostruzioni effettuate dalle forze dell’ordine, l’incidente domestico avvenuto nella mattinata di giovedì 6 si è verificato mentre la badante si era recata in cucina per preparare il caffè all’anziana signora. Il gesto, inserito all’interno di una normale routine quotidiana, però, si è poi rivelato quasi fatale. Dopo aver posizionato la macchinetta del caffè e aver azionando il fornello a gas della cucina, infatti, l’innesco della fiamma ha dato vita all’improvvisa deflagrazione che ha distrutto l’appartamento e travolto sia la badante che l’anziana assistita.

Il boato generato dallo scoppio ha immediatamente allertato i vicini delle donne e tutte le persone residenti in zona che si sono subito recate presso il luogo della tragedia, constatando la delicatezza e la pericolosità della situazione.

Per questo motivo, si è rapidamente provveduto a contattare le forze dell’ordine: in poco tempo, il posto è stato raggiunto dai vigili del fuoco, dai carabinieri di Lamon che si stanno occupando delle indagini e dei rilievi del caso e dal personale sanitario del Suem.

Violenta esplosione domestica: anziana e badante gravemente ustionate

La violenta esplosione emersa in contesto domestico ha coinvolto tre persone. Nello specifico, una donna è rimasta gravemente ustionata e, pertanto, è stata trasferita d’urgenza presso il reparto Grandi Ustionati dell’ospedale di Padova tramite elisoccorso: la paziente, identificata come una badante rumena di 54 anni, è stata ricoverata in codice rosso e si trova attualmente in pericolo di vita.

Al pari della badante, anche l’anziana signora (classe 1923) assistita dalla 54enne rumena è stata ricoverata all’ospedale Civico di Feltre in pericolo di vita.

La terza persone ferita dall’incidente, infine, presenta ustioni di minore gravità e non risulta essere, quindi, in pericolo di vita.

Contents.media
Ultima ora