×

Beppe Grillo vuole superare il Movimento 5 Stelle e partire da zero con Sala e Carfagna

Un nuovo partito potrebbe nascere da un accordo tra Grillo, Sala e Carfagna.

Beppe Grillo

Beppe Grillo, Mara Carfagna e Beppe Sala. Un trio che nessuno mai si aspetterebbe, ma per come stanno andando le cose, soprattutto nel Movimento 5 Stelle, potrebbero far nascere qualcosa di nuovo grazie al fondatore del M5S.

Beppe Grillo, Beppe Sala e Mara Carfagna potrebbero formare un nuovo partito

Il sindaco di Milano appartiene al centrosinistra, Mara Carfagna al centrodestra e Beppe Grillo al Movimento 5 Stelle, mai eccessivamente schierato. Presi separatamente sono l’uno l’opposto dell’altro, ma dai presupposti, almeno tra Grillo e Sala, sembra che possa nascere un nuovo partito basato sul compromesso. Ciò che accomuna i tre è la voglia impegnarsi in un progetto ecologista, coinvolgendo, anche il partito dei Verdi.

Cosa hanno in comune Grillo, Sala e Carfagna

Sia Sala che Carfagna si sono mostrati sempre molto moderati e più legati ad un benessere collettivo piuttosto che personale o di partito. Ad entrambi sta a cuore la rivoluzione verde. Sala ha sempre dialogato con la ministra, trovandosi quasi sempre d’accordo con lei ed elogiandola sia come persona che come politica. Quello che quasi potrebbe sembrare il terzo incomodo è proprio colui che vuole mettere in piedi questa nuova coalizione, ossia Beppe Grillo.

Il fondatore e garante del M5S ha sempre avuto a cuore l’ambiente, basti pensare alla proposta avanzata un anno fa di un super ministro alla transizione ecologica. Ma c’è dell’altro che spingerebbe Grillo a partire da zero e riguarda le dinamiche interne al M5S.

Grillo potrebbe dire addio al M5S

I mesi di gennaio e febbraio 2022, sono stati tra i più turbolenti in assoluto per i pentastellati.

Il partito fondato da Grillo e guidato da Giuseppe Conte ha incassato parecchie batoste, dal calo ai minimi storici nei sondaggi alla lite tra Conte e Di Maio nel post Quirinale. L’ultima questione che sta affrontando il partito è la battaglia legale presso il Tribunale di Napoli, che ha visto coinvolto il leader pentastellato. Beppe Grillo è ormai stanco di tutto questo caos, in quanto, alla fine dei conti, deve sempre provare a ricucire lui gli strappi degli altri essendone il garante. Dato che ormai il M5S ha tradito quasi tutti i principi per cui è stato fondato, Grillo avrebbe deciso di rilanciare sciogliendo il partito e creandone uno nuovo. Quale sarà l’obiettivo dell’ex comico? Sicuramente quello di superare, in futuro, i pentastellati.

Contents.media
Ultima ora