×

Bere l’acqua del mare fa male?

Bere l'acqua del mare non è mai consigliato nemmeno in una situazione estrema: porta ad una disidratazione estrema, che causa squilibri al corpo

acqua

Bere l’acqua del mare può essere pericoloso? Beh la risposta è sì, soprattutto se parliamo di grandi quantità. Sarà capitato a tutti di ingerire involontariamente un sorso d’acqua salata, mentre si fa un bagno nel mare: in quel caso, però, non c’è assolutamente nulla da temere.

Bere acqua del mare fa male? La risposta degli esperti

Perché bere l’acqua del mare al posto dell’acqua dolce può essere pericoloso? La risposta potrà sembrare scontata, ma risiede proprio nella presenza del sale. Nell’acqua marina sono, infatti, presenti ben 35 grammi di sale per litro contro il decimo di grammo presente nell’acqua di fiume. Nel nostro corpo sono già naturalmente presenti dei sali, in equilibrio osmotico con l’acqua.

Se dovessimo ingerire molta acqua marina questo equilibrio si sfalserebbe causando gravi problemi.

La disidratazione e la tossicosi

La prima conseguenza diretta dell’assunzione di acqua salata è la disidratazione. Se beviamo acqua troppo salata le nostre cellule si svuotano dell’acqua che contengono per cederla al plasma e poi si atrofizzano. Dallo stato di disidratazione, il nostro corpo passa allo statto di tossicosi. Se provassimo a contrastare la disidratazione assumendo altra acqua salata incorreremmo a quel punto in pericolose disfunzioni renali che possono portare talvolta alla morte.

Contents.media
Ultima ora