Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Big Papa, il party approvato dal Vaticano
Cronaca

Big Papa, il party approvato dal Vaticano

Troppo gustoso il resoconto offerto dagli organizzatori dell’evento per riscriverlo. Appuntamento a Piazzetta della Canna Easy Malox a partire dalle 22:30

Imprevedibile dietrofront. Il Vaticano, dopo i primi attriti con Big Poppa – il clamoroso party dell’estate 2010 che tanto ha fatto parlare di sé -, torna sui suoi passi. Papa Ratzinger sospende la censura: “I giovani hanno bisogno di una guida. Questi raduni estremi sono il segno di un chiaro disagio che la Chiesa ha il dovere di contenere. Ma piuttosto che reprimere, vogliamo tentare la strada del dialogo e dell’evangelizzazione”. Un segnale positivo ha convinto il Pontefice: “I ragazzi hanno cambiato per l’occasione il nome della festa in Big Papa. Un gesto che ho apprezzato. Significa che sono pronti ad accogliermi”.
Da fonti fidate giungono voci più precise. Un report fotografico rivela dettagli scottanti: Don Lello, boss di Big Poppa, sarebbe stato avvistato in compagnia di una comitiva di boy scout e Papa boys.

Bermuda, camicia azzurra, calzettoni e mocassini, zainetto in spalla, montava insieme ai suoi nuovi amici su un pullman diretto verso un raduno spirituale in quel di Monte Pellegrino. Evento da lui stesso organizzato, in virtù dell’esperienza maturata come pr tra i locali notturni palermitani. Ma Lello, l’ex metallaro con la passione per l’electro e un debole per il Long Island, ora volta pagina. Pare che adesso beva solo FANTA o 7UP e che stia lavorando a un remix in chiave techno del brano “PAPARATZY”, lanciato dall’emergente Lady Papa, nuova icona pop dei giovani fedelissimi di Benedetto XVI.
Ma non finisce qui. L’effetto Ratzinger è contagioso. Un altro nome fa capolino nella singolare vicenda, un’altra pecorella smarrita ricondotta all’ovile. Simone fa sul serio: diventare Fra’ Tulumello è il suo nuovo, grande desiderio.
Tutto questo spiegherebbe per altro l’esosa voce di spesa riservata, in barba alle polemiche, proprio all’organizzazione del Big Papa party.

Più del palco al Foro Italico, più dell’amplificazione, più degli addobbi, più dei copri-birilli: ben 1.000.000 di euro sono stati tirati fuori dalle amministrazioni locali per la festa dei giovani neo-sostenitori di Ratzy.
Dietro la consolle, per questo Big Poppa della svolta, annunciati i Bloody Jesus, duo di dj osannato nei raduni mariani dei “Ragazzi del Papa”. Anzi, del Big Papa…”
(L’Espresso, Milano)

LINE UP:

⊙ BLOODY JESUS
⊙ LADY PAPA ( PRESENTAZIONE NUOVO SINGOLO ” PAPARATZY ” )
⊙ I-GEE
⊙ STOKKA
⊙ FAIS

I LOVE IT WHEN YOU CALL IT BIG PAPA!

POWERED BY: STATO DELLA CITTA DEL VATICANO

SPONSORED BY: VODKA LOURDES – RADIO MARIA – PRADA

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche