×

Bilancia da cucina, come usarla per ogni ricetta

La bilancia da cucina è uno strumento indispensabile per molti, anche per l'uso versatile che offre. Scopriamo dove acquistare i modelli migliori.

Bilancia da cucina, come usarla per ogni ricetta
Bilancia da Cucina

La bilancia da cucina svolge un ruolo fondamentale e si presta a usi differenti. E’ importante quando si decide di seguire una dieta, ma in generale può essere utile per molte persone allo scopo di tenere sotto controllo la quantità numerica, espressa in kilogrammi, delle porzioni che si assumono nel corso di una giornata.

Nella nostra guida, oggi, scopriremo l’uso della bilancia da cucina, le differenze tra la bilancia digitale e la bilancia manuale e un elenco dei modelli migliori di bilancia da cucina e dove trovarli.

Bilancia da cucina

Sfortunatamente, una buona parte della popolazione mondiale, ancora oggi, fatica a distinguere tra il peso delle porzioni e quello delle portate, con conseguenze fisiche ben evidenti e spesso preoccupanti per la propria salute.

Apprendere l’uso corretto della bilancia da cucina è la prima regola da seguire per restare in forma, tenere sotto controllo le calorie che si assumono nel corso della giornata e perdere peso.

L’uso di una bilancia da cucina è corretto quando si adottano alcuni accorgimenti che per molti potrebbero fare la differenza. Secondo gli esperti, ad esempio, vi sono alcuni alimenti, come la carne, che andrebbero pesati solo dopo la cottura.

Altri esperti, invece, ritengono che alimenti come la verdura fresca andrebbero pesati solo prima della cottura. A vostra discrezione, potreste scegliere di misurare un alimento sia prima che dopo la cottura, così da individuare meglio le differenze tra il peso della porzione e quello della portata.

Come si legge la bilancia da cucina

Per ogni nuovo modello di bilancia da cucina acquistato, di solito, è disponibile anche un manuale delle istruzioni.

Leggerlo attentamente e fino in fondo è la prima regola da seguire per iniziare a prendere confidenza con lo strumento. In seguito, sarà necessario fare affidamento a dei piccoli accorgimenti, molto spesso sottovalutati.

Sia che il vostro sia un modello digitale o analogico di bilancia da cucina, le modalità di utilizzo rimangono pressappoco invariate. Prima di tutto, al momento dell’accensione, assicuratevi che la bilancia sia tarata, ovvero, che sul display appaia il numero “0”. Successivamente, assicuratevi di pesare la ciotola o il contenitore che andrete a posizionare sulla bilancia e nel quale raccoglierete il contenuto da pesare. Il peso della ciotola o del contenitore, infatti, dovrà essere detratto dal peso complessivo che misura con gli alimenti contenuti al suo interno. In questo modo, saprete con precisione il peso esatto degli alimenti.

Un’alternativa, potrebbe essere quella di posizionare la ciotola o il contenitore sulla bilancia prima che questa venga accesa. In seguito, assicuratevi che la bilancia sia tarata e, infine, inserite nella ciotola gli alimenti da pesare, procedendo poi per le fasi successive come da vostra consuetudine.

Bilancia manuale e bilancia digitale

La differenza tra una bilancia analogica e una bilancia digitale è sostanziale. La prima, nella misura dei pesi, risulta molto meno precisa rispetto alla seconda, che sul mercato è un prodotto relativamente nuovo e, indubbiamente, anche molto più evoluto rispetto all’altro. Scegliere di acquistare un modello piuttosto che un altro dipenderà esclusivamente dalle vostre esigenze. A prescindere dal modello scelto, assicuratevi che questo sia dotato anche di un contenitore che vi consenta di misurare gli alimenti. Per l’utilizzo, procedete nel modo che vi abbiamo suggerito nel paragrafo precedente.

Stabilite sempre un budget economico. I diversi modelli di bilancia da cucina appartengono a fasce di prezzo differenti. Sebbene si tratta prevalentemente di modelli accessibili da chiunque, da un punto di vista economico, la differenza nel costo risiede soprattutto nell’aggiunta o mancanza di alcuni dettagli che per voi potrebbero invece essere importanti. Imporvi un budget da non superare, infine, vi aiuterà a delimitare il campo di scelta qualora le vostre idee dovessero risultare un po’ troppo confuse. Per questo motivo, vi invitiamo a dare uno sguardo all’elenco dei modelli migliori di bilancia da cucina disponibili su Amazon.

Migliori prodotti

Nel paragrafo che segue, andiamo alla scoperta di alcuni dei modelli migliori di bilancia da cucina, sia meccanica che digitale che, nelle settimane che seguono, Amazon ha messo a disposizioni dei suoi clienti alla migliore offerta.

1) Bilancia Digitale da Cucina Multifunzione

La bilancia digitale che vi suggeriamo si presenta con una piattaforma realizzata in acciaio inossidabile, progettata per resistere nel tempo e per conferire al prodotto un aspetto più elegante. La misura appare sul display, di ampie dimensioni, per garantire una lettura facile e veloce, anche quando in cucina si è impegnati a fare altro. La bilancia digitale è uno strumento di alta precisione, che offre all’utente la possibilità di convertire la misura europea in quella anglosassone e viceversa. I tasti di accensione/spegnimento, di conversione e taratura si collocano sul lato frontale della bilancia.

2) Bilancia da Cucina Meccanica

Anche in questo caso, vi suggeriamo un modello di bilancia che, sebbene diverso dal precedente, è stato realizzato con materiale indistruttibile, allo scopo di durare nel tempo e conferire una maggiore eleganza all’aspetto complessivo della bilancia. Il dispositivo misura con precisione fino ad un massimo di 5 Kg per alimento. Lo schermo si presenta ampio, allo scopo di agevolare e velocizzare i tempi di lettura quando in cucina si è impegnati nei diversi compiti.

3) Bilancia da Cucina Digitale

Questo modello di bilancia da cucina è una via di mezzo tra i modelli proposti in precedenza, con l’aggiunta di dettagli che per molti clienti possono essere utili. Premesso che le caratteristiche di base rimangono invariate, per quanto riguarda gli altri dettagli tecnici, il display della bilancia, ad esempio, è retroilluminato. Tra gli altri dettagli, anche la presenza di un sensore per misurare la temperatura esterna e un timer da cucina per agevolare lo svolgimento dei numerosi compiti in cucina senza la preoccupazione di potersi confondere. Per salvaguardare la durata della batteria, la bilancia si spegne autonomamente entro i due minuti dall’inutilizzo.

Se volete maggiori info sulla bilancia impedenziometrica, vi segnaliamo il seguente articolo

Contents.media
Ultima ora