×

Bimba di 10 anni si salva dalla tormenta a -11°C abbracciando un cane randagio

L'incredibile storia arriva dalla Siberia. La bimba è sopravvissuta 18 ore nella tormenta grazie al calore di un cane randagio.

Bimba cane randagio

Una bambina di 10 anni è sopravvissuta a una tormenta abbracciando un cane randagio.

Bimba sopravvissuta al freddo grazie a un cane randagio: si era allontanata da scuola

Questa incredibile storia arriva dalla Siberia ed è stata riportata dai quotidiani russi Komsomolskaya Pravda e The Siberian Times.

Dopo essersi allontanata dalla sua scuola, a Uglegorsk, la piccola è sopravvissuta alle temperature rigide per 18 ore grazie al calore dell’animale, prima di essere ritrovata dalle forze dell’ordine e dai volontari.

Bimba sopravvissuta al freddo grazie a un cane randagio: sta bene ed è tornata a casa

La bambina era scomparsa intorno alla 1 del pomeriggio di giovedì 13 gennaio. La madre ha contattato la Polizia poco dopo, ma la piccola è stata rintracciata grazie a una persona che ha ricordato di averla vista giocare con un cane nei pressi di un rifugio e ritrovata infine sotto un balcone nella stessa zona, sopra un materasso.

“Stavo abbracciando un morbido cane per scaldarmi”, ha detto la bambina, che è stata sottoposta ad alcuni accertamenti in un ospedale locale e dimessa il giorno stesso in quanto in buone condizioni.

Bimba sopravvissuta al freddo grazie a un cane randagio: “È un miracolo che sia viva

Uno dei volontari, Anatoly Ivanov, ha dichiarato a un quotidiano locale: “È un miracolo che la bimba sia rimasta viva in quelle condizioni meteo. Abbiamo cercato per tutta la notte, non si vedeva nulla, la nostre mani erano gelate nonostante le muffole, era difficile stendere le dita.

La mattina dopo abbiamo iniziato a pensare che la piccola non sarebbe stata ritrovata viva. Come puoi sopravvivere a un tale incubo?”

Leggi anche: Bambina di 7 anni sbranata a morte da un branco di cani randagi mentre tornava a casa

Leggi anche: Russia, Yulia racconta: “Il mio gatto è così grande che tutti pensano sia un cane, continua a crescere”

Contents.media
Ultima ora