×

Bimba di 4 anni precipitata dal terzo piano a Macerata: fermata la madre

Una bambina di 4 anni è stata gettata dalla madre dalla finestra del terzo piano. La donna di origini indiane ha poi tentato il suicidio.

bimba precipitata Macerata

Una bimba di 4 anni è stata gettata dalla madre dal terzo piano del palazzo in cui vivevano, a Macerata. La donna avrebbe poi tentato il suicidio tagliandosi le vene. La piccola è sveglia e sedata, ma la prognosi resta riservata.

Bimba precipitata dal terzo piano a Macerata

Per la bimba di Macerata precipitata dal terzo piano di uno stabile è stata fermata la madre, una donna di 40 anni di origini indiane sulla quale grava l’accusa di tentato omicidio. Dopo aver ricoverato la bimba, nel pomeriggio di domenica 1 maggio, i soccorritori hanno trasferito anche la donna nell’ospedale cittadino. La madre della bambina, infatti, ha cercato di togliersi la vita tagliandosi le vene e anche provando a buttarsi dal terzo piano.

Ora si trova nel reparto di Psichiatria.

Stando alla ricostruzione eseguita dagli agenti della Squadra Mobile di Macerata, diretta dal commissario Capo Matteo Luconi, coordinati dal pm Stefania Ciccioli, la donna si sarebbe chiusa in camera con la figlia e l’avrebbe gettata da una finestra. Il tragico episodio è avvenuto nello stabile di via Foscolo, dove vivevano.

Le testimonianze raccolte nelle ultime ore dalle forze dell’ordine si sono rivelate fondamentali per fermare la madre e fare chiarezza sul terribile gesto. Secondo gli inquirenti, la quarantenne avrebbe agito per paura che il papà della bimba scappasse in India. Tuttavia, il timore pare sia del tutto immaginario e infondato.

Come sta la bambina

La bimba vittima del folle gesto compiuto dalla madre fortunatamente non è in pericolo di vita.

A chiamare il 118 sono stati alcuni passanti, che intorno alle 16 si sono accorti del corpicino riverso sull’asfalto.

Dopo l’arrivo dell’ambulanza, i soccorritori hanno prontamente richiesto l’intervento di un elicottero. La piccola è stata inizialmente trasportata al Torrette di Ancona e poi trasferita al Salesi, dove è ancora ricoverata. La bambina è stata operata nella notte e i medici le hanno riscontrato alcune fratture, uno pneumotorace, e una ferita da arma bianca al collo.

Contents.media
Ultima ora