> > Bimba di 9 anni salva un'amica che stava soffocando con la manovra di Heimlic...

Bimba di 9 anni salva un'amica che stava soffocando con la manovra di Heimlich imparata su YouTube

Imoara una manovra salvavita su Youtube e la applica

Una pausa pranzo che poteva finire in tragedia a scuola: bimba di 9 anni salva un'amica che stava soffocando con la manovra di Heimlich

Negli Usa una bimba di 9 anni salva un’amica che stava soffocando con la manovra di Heimlich imparata su YouTube.

I media spiegano che la piccola Essence Collier aveva studiato la procedura per molto tempo sul canale e l’ha applicata alla perfezione. Stiamo parlando di una alunna che frequenta la quarta elementare di una scuola di Racine, in Wisconsin

Bimba salva un’amica che stava soffocando 

Ebbene, la bambina è riuscita a salvare una compagna di classe che stava per soffocare durante la pausa pranzo. Come ha fatto? Mettendo in pratica quello che aveva imparato guardando un video su YouTube: la manovra di Heimlich
Essence Collier lo ha spiegato ai giornalisti ed ha raccontato l’accaduto.

Il racconto della protagonista ai media

Lo scorso 8 novembre con i suoi compagni di classe della Fratt Elementary School si era a pranzo quando era successo qualcosa: “Ho visto che una di loro si stringeva le mani intorno al collo e mi sono precipitata il più velocemente possibile. Si vedeva che non riusciva a respirare”, Samantha Bradshaw, la maestra della ragazzina, era in classe con gli studenti ed è stata testimone del salvataggio: “Dal nulla l’ho vista alzarsi come una specie di saetta, e attraversare tutta l’aula.

E ho anche cercato di fermarla perché non avevo capito cosa stesse succedendo”. 

La corsa verso l’amichetta e la manovra

La bimba ha raggiunto la compagna e cominciato a fare la manovra di Heimlich, ed ecco che poco dopo e in tempo per scongiurare una tragedia l’amichetta ha espulso il pezzo di cibo che aveva nelle vie respiratorie. Ha chiosato Essence: “Ho fatto quello che dovevo fare per salvarle la vita, perché non volevo davvero che morisse”.