×

Bimba schiacciata dalla porta da calcio, il papà: “Ho toccato la traversa ed è venuto tutto giù”

Una bambina di 5 anni è stata schiacciata dalla porta da calcio accidentalmente. Le parole del suo papà, di 27 anni.

Porta calcio

Una bambina di 5 anni è stata schiacciata dalla porta da calcio accidentalmente. Le parole del suo papà, di 27 anni, dopo la terribile tragedia.

Bimba schiacciata dalla porta da calcio, il papà: “La porta è venuta giù e ha ucciso mia figlia”

Il racconto del papà 27enne della bambina di 5 anni travolta da una porta di ferro in un campo di calcio abbandonato a Rocca di Botte, in provincia de L’Aquila, è davvero struggente. “Sono saltato e come ho toccato la traversa, la porta è venuta giù e ha ucciso mia figlia” ha spiegato il giovane. Il papà ha pronunciato queste poche parole piene di rabbia, davanti alle telecamere di Rai 2, dopo la terribile tragedia che ha sconvolto al sua famiglia.

Un padre disperato, che urla con tutta la sua forza. “Perché quel cancello era aperto? Perché?” continua a chiedere. Ora gli inquirenti dovranno rispondere a questa domanda con l’inchiesta aperta dalla Procura di Avezzano per omicidio colposo. 

Bimba schiacciata dalla porta da calcio: le parole della nonna

Per il momento non ci sono ancora iscritti nel registro degli indagati. Il magistrato non ha disposto l’autopsia e le indagini sono appena iniziate.

I carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo stanno facendo tutti i rilievi tecnici. Secondo una prima ricostruzione, il cancello del vecchio campo ormai in disuso era aperto, accessibile nonostante fosse pericoloso. La porta di ferro non era fissata per terra. “Ora so che c’erano state segnalazioni al Comune per il rischio che correvano i bambini. Finché avrò vita mi batterò perché mia nipote abbia giustizia” ha dichiarato la nonna della bambina. 

Bimba schiacciata dalla porta da calcio: l’inchiesta

La famiglia stava trascorrendo qualche giorno di relax e svago. Papà, mamma e figlia erano usciti di casa per andare a giocare insieme con la palla. Il padre ha saltato, ma appena ha sfiorato il palo la porta è crollata, travolgendo la bambina. La madre ha iniziato ad urlare, mentre la piccola perdeva i sensi. Il luogo era isolato, per cui non era facile far arrivare i soccorsi normali. È stato impiegato l’elisoccorso, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. Il sindaco Fernando Marzolini dovrà chiarire se era stato fatto qualcosa per mettere in sicurezza il campo. Al vaglio della Procura, come atto dovuto, anche la posizione del padre della bambina. 

Contents.media
Ultima ora