Bimba colpita dal tetano, parla il padre: 'Temo di essere criminalizzato' - Notizie.it
Bimba colpita dal tetano, parla il padre: ‘Temo di essere criminalizzato’
Torino

Bimba colpita dal tetano, parla il padre: ‘Temo di essere criminalizzato’

tetano

Parla per la prima volta il papà della bambina ricoverata da tre giorni all'Ospedale Santa Margherita di Torino per un sospetto caso di tetano.

Parla per la prima volta il papà della bambina ricoverata da tre giorni all’Ospedale Santa Margherita di Torino per un sospetto caso di tetano. La preoccupazione per la salute della figlia di sette anni si è unita anche allo stupore nel vedere la propria storia raccontata sui giornali. Tanto da finire anche al centro di una battaglia mediatica sul delicato tema delle vaccinazioni, un argomento di cui si è discusso molto negli ultimi tempi.

Sospetto caso di tetano

Da tre giorni una bambina di sette anni è ricoverata all’Ospedale Santa Margherita di Torino per un presunto caso di tetano. Della situazione della piccola ha parlato il papà, il quale è allo stesso tempo preoccupato per la salute della figlia ma anche stupito nel vedere la propria storia su tutti i giornali.

Questo caso, inoltre, è finito anche al centro di una battaglia mediatica sul delicato tema delle vaccinazioni, un argomento di cui si è discusso molto negli ultimi tempi.

Per questo motivo, per tutelare la propria riservatezza, il padre ha deciso di rivolgersi agli avvocati Renato Ambrosio e Sara Commodo.

Le parole del papà

Per la prima volta dunque ha parlato il papà della bambina che da tre giorni è ricoverata all’Ospedale Santa margherita di Torino per un sospetto caso di tetano. Quello dell’uomo è un vero e proprio sfogo, in quanto il suo timore è che la vicenda capitata alla sua famiglia possa essere in qualche modo strumentalizzata, considerato la polemica degli ultimi giorni sul tema dei vaccini. La paura dell’uomo è quella che le informazioni possano essere manipolate.

Inoltre, il padre, in una intervista rilasciata a “La Repubblica”, ha rivelato che non è nemmeno sicuro che si tratti di un caso di tetano. Ma comunque in ospedale, dopo che si è saputo che la figlia non era vaccinata, ci si è concentrati soprattutto su questa ipotesi.

Proprio per quanto riguarda la scelta di non vaccinare la figlia, l’uomo ha spiegato che la sua famiglia non è anti-vax.

Semplicemente si sono informati, hanno valutato e hanno preso questa decisione. Comunque difficile da prendere. L’uomo ha spiegato di credere nella scienza, ma ritiene che il problema principale stia nella difficoltà nel dare tutte le informazioni necessarie in materia sui vaccini.

Ha poi ribadito di non essere contrari alla scienza tradizionale, tanto che appena la bambina è stata male si sono subito precipitati in ospedale. Tanto da ringraziare i medici per tutto quello che stanno facendo per loro e per la piccola.

Le condizioni della bambina

Proprio sulle condizioni di salute della piccola, il padre ha dichiarato che in questo momento è stabile, vigile e sta rispondendo bene alle cure. E’ anche abbastanza tranquilla e serena, ha detto il papà.

Il quale ha anche spiegato quali sono stati i sintomi che gli ha messi in allarme: “La cosa principale che ci ha preoccupato è che non riuscisse a deglutire bene. Per il resto non aveva febbre e non aveva nemmeno convulsioni, come è stato scritto in alcuni articoli di giornale.

E nemmeno si era ferita: non è caduta, non si è tagliata”.

A parlare di un possibile caso di tetano sono stati i medici, in quanto i sintomi erano compatibili. Ma in ogni caso stanno facendo tutti i test necessari per escludere qualsiasi altro tipo di patologia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche