Bimbo di 6 mesi muore all'asilo soffocato da un rigurgito
Bimbo di 6 mesi muore all’asilo soffocato da un rigurgito
Esteri

Bimbo di 6 mesi muore all’asilo soffocato da un rigurgito

muore all'asilo soffocato da un rigurgito
muore all'asilo soffocato da un rigurgito

Tragedia in Texas: in un asilo nido è morto il piccolo Michael Cartel Donnell. Il padre: "Lo hanno lasciato solo"

E’ una preoccupazione di molti genitori quella di vedersi strappato per sempre il dono più grande che la vita potesse fare loro. All’incontenibile e immane dolore si aggiunge una rabbia atroce se a portare via il proprio piccolo è la disattenzione altrui. Sono tante le vicende di padri e madri che hanno perso il loro bambino a causa di un soffocamento. A provocarlo, molto spesso (soprattutto in tenera età), è il rigurgito. E’ questo ciò che è accaduto a Michael Cartel Donnell, bimbo di appena 6 mesi. L’aggravante, in questa vicenda di per sé così tristemente drammatica, risiederebbe nella presunta responsabilità da parte delle maestre dell’asilo nido in cui è accaduto il fatto. A denunciare l’accaduto è il padre del piccolo.

“Lo hanno lasciato solo”

Un bambino di sei mesi è morto lunedì 23 luglio 2018 in un asilo nido di San Antonio, in Texas. Il piccolo sarebbe stato ucciso da un rigurgito. Così hanno riferito i media locali.

Nessuno all’asilo si sarebbe accorto che il bambino aveva vomitato e che il suo rigurgitino lo stava soffocando.

Papà Richard ha raccontato che Michael aveva appena imparato a rotolare su sé stesso. Ancora una vita davanti a sé, tante cose da imparare, bellezze da scoprire, consapevolezze da acquisire.

I genitori avevano notato che spesso il bambino vomitava mentre si trovava a pancia in su. Consapevoli dei pericoli, era stata loro premura avvertire tempestivamente il personale dell’asilo nido. Tuttavia, sembra non essere bastato. Stando alle prime ricostruzioni, il piccolo Michael sarebbe morto proprio soffocato da un rigurgito. Dall’asilo hanno immediatamente chiamato i genitori del piccolo per informarli che il bambino era privo di sensi e, nonostante l’intervento e gli sforzi dei soccorritori, per lui non c’è stato nulla da fare. Il piccolo Michael è stato dichiarato morto in ospedale.

Le accuse di papà Richard

Il personale dell’asilo è sotto shock. Tutti si sono detti disperati e affranti.

“Stavamo per programmare giornate felici, invece ora dobbiamo seppellire il nostro bambino, è dura”, si è sfogato il papà, convinto che il figlio sia rimasto incustodito quando ha iniziato a rotolare ed è morto soffocato.

“Sembra che sia stato ucciso dal suo vomito e che nessuno lo stesse guardando nel momento in cui stava male”, ha accusato il genitore. La polizia sta indagando sul caso e ha già ascoltato il personale dell’asilo nido. Il direttore della struttura ha fatto sapere che tutto lo staff è sconvolto per il tragico avvenimento e sta cercando di capire cosa sia accaduto. Si attendono intanto i risultati dell’autopsia.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche