Bimbo cade sui binari della metro, ragazzo lo salva
Bimbo cade sui binari della metro, ragazzo lo salva
Cronaca

Bimbo cade sui binari della metro, ragazzo lo salva

Bimbo cade

Si chiama Lorenzo Pianazza e ha diciotto anni il ragazzo che è riuscito a salvare un bimbo che era caduto sui binari della metro.

Quello di Lorenzo Pianazza, diciotto anni, può essere considerato un vero e proprio gesto eroico. Un bimbo cade sui binari della metro, ma il diciottenne non esita un istante e si precipita a salvarlo. In quei trenta secondi di folle eroismo, l’unico pensiero che Lorenzo ricorda di aver avuto è stato: “Ho un minuto e mezzo, ce la posso fare!”. E ce l’ha fatta. La vicenda, in particolare, si è svolta a Milano, alla fermata metropolitana Repubblica.

Bimbo cade dai binari della metro

Si chiama Lorenzo Pianazza e ha diciotto anni il ragazzo, o meglio l’eroe, che ieri è riuscito a salvare un bambino che era caduto sui binari della metropolitana. “Ho ancora un minuto e mezzo, posso farcela”, è stato questo l’unico pensiero che il diciottenne si ricorda di quei trenta secondi di sano e forse inconsapevole eroismo metropolitano. La storia si è verificata a Milano, alla fermata della metropolitana Repubblica. Erano circa le 15, il ragazzo stava tornando a casa da scuola.

La prima cosa che ha fatto è stata quella di guardare quanto tempo mancasse per l’arrivo del prossimo treno. Il display luminoso indica un minuto e mezzo.

Poco dopo si è però accorto che stava succedendo qualcosa. E’ lui stesso a raccontarlo, spiegando di aver visto una donna disperata, china verso i binari. Sotto c’era un bambino, che evidentemente era caduto giù. A quel punto Lorenzo ha pensato: “Ce la faccio, salto giù, lo prendo e riesco a risalire”. Intanto aveva pensato anche ad un’altra soluzione: correre in fondo al binario nel caso il treno fosse arrivato, nella speranza comunque che si fermasse prima.

Il salvataggio

Lorenzo però non sapeva che Claudia Castellano, trentadue anni, assunta dall’Atm la scorsa estate, dalla cabina aveva visto tutto e per questo ha bloccato il treno in arrivo su quel binario. In ogni caso, il ragazzo prima si è liberato dello zaino, poi salta giù dalla banchina, afferra il bambino e lo porge alla madre. Successivamente dà uno sguardo alla galleria dalla quale dovrebbe arrivare il treno, raccoglie qualcosa da terra e infine finalmente riesce a risalire sul marciapiede. In tutto sono passati meno di trenta secondi.

Il ragazzo ricorda che il bambino stava ancora piangendo. Lui gli ha messo una mano sulla spalla per tranquillizzarlo, ma anche la madre era terrorizzata: “Mi ha detto grazie e sono andato via”, ha concluso Lorenzo. Madre e figlio, di origini senegalesi, sono stati portati in ospedale. E’ andata bene: oltre al grande spavento, solamente un piccola abrasione per il piccolo. Ma intanto il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha voluto lanciare un appello, chiedendo di rintracciare il giovane eroe. Ed è lui stesso a contattare la redazione del Corriere della Sera. Nel corso della sua telefonata, il diciottenne appare sorpreso per tutta quella attenzione ricevuta nei suoi confronti: “Ho fatto una cosa che mi sembrava giusto fare. Anche i miei genitori hanno detto che sono contenti di me”, ha dichiarato.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora