×

Bimbo morto in Sardegna: un malore la possibile causa del decesso

Sardegna, il bimbo è morto in piscina, si attende l'autopsia: il decesso potrebbe essere stato causato da un malore.

Resort Cala Luas

È attesa in data 18 luglio l’autopsia sul corpicino di Mattias Poggi, il bimbo di 6 anni morto in Sardegna per motivi ancora poco chiari. Un malore potrebbe essere la spiegazione del decesso. Il piccolo è annegato in piscina presso il resort Cala Luas a Cardedu (Nuoro) lo scorso 16 luglio intorno alle 18:15.

Mattias si trovava qui in vacanza con la famiglia. Il bimbo aveva maschera e boccaglio e stava nuotando a poca distanza dai genitori. La madre e il padre del bambino hanno in seguito notato che il figlioletto non si muoveva più. Giunti sul posto i soccorsi che hanno provato a rianimare Mattias per un’ora, ma inutilmente. 

Bimbo morto in Sardegna: Mattias e i suoi genitori erano partiti da Roma

Mattias era partito assieme ai genitori da Roma per trascorrere qualche giorno di vacanza e relax in Sardegna. La morte del piccolo non ha ancora una spiegazione chiara. Il dramma che ha colpito Mattias e la sua famiglia è avvenuto dinanzi a decine di clienti del resort Cala Luas. A indagare sulle dinamiche della morte sono i carabinieri. 

Si ipotizza un malore

A raccogliere le prime testimonianze dell’accaduto sono stati i carabinieri di Jerzu.

Come si legge da FanPage, i militari ipotizzano un malore, ma un’altra possibile spiegazione è che Mattias abbia ingerito dell’acqua mentre era in piscina e poi sia svenuto. 

Contents.media
Ultima ora