×

Bimby: il robot da cucina che cuoce

default featured image 3 1200x900 768x576

Dal primo modello, di oltre quarantacinque anni fa, all’ultimo, del 2014: la parabola di Bimby, elettrodomestico un po’ frullatore un po’ angolo cottura.

Prodotto dall’azienda tedesca Vorwerk e conosciuto praticamente ovunque a eccezione dell’Italia come Thermomix, il Bimby è un elettrodomestico multiuso che negli ultimi tempi sta ricevendo crescenti attenzioni.

Sono soprattutto gli ultimissimi modelli ad aver fatto breccia nelle abitudini di casalinghe e casalinghi, grazie a una formidabile duttilità unita a un’affidabilità difficilmente riscontrabili in apparecchiature analoghe. Ma la storia del Bimby è vecchia quasi mezzo secolo, e la sua evoluzione ha segnato un’epoca, oltre a marcare il transito da una tecnologia analogica a una digitale, descrivendo uno degli archi evolutivi più interessanti nell’universo degli apparecchi elettronici per la casa.

Anche la storia del design è stata interessata dall’evoluzione del Bimby, e dai suoi progressivi avvicinamenti a una linea sempre più essenziale.
Si è passati, così, dal primo Bimby, il modello VM2000, prodotto in Francia nel 1971 da un progetto dell’ingegnere svizzero Hans-Joerag Gerber, che univa in un unico prodotto frullatore e boiler elettrico per la cottura degli alimenti, ai modelli successivi, sempre più sofisticati e ricchi di funzionalità.

Il modello VM2200, immesso sul mercato in Italia nel 1978, presentava come unica, modesta innovazione l’introduzione di un cestello che permetteva di separare le lame dalle pietanze in cottura. Il TM3300 arriva nel 1981, ed è il primo modello ad assomigliare sensibilmente a quelli contemporanei, con timer a spegnimento automatico e regolatori di velocità e temperatura. Il TM21, risalente al 1995, permette anche la cottura al vapore e l’utilizzo di spatole in luogo delle lame per la preparazione di impasti o la cottura di risotti, inoltre presenta una bilancia di precisione per i dosaggi. Il modello TM31 è del 2004, e segna l’introduzione di un display digitali in luogo di (quasi) tutte le manopole presenti nei modelli precedenti.
E si arriva all’ultimo modello, il TM5. Immesso sul mercato nel 2004, introduce il touch screen e presenta l’alloggiamento di una memoria USB, dove è possibile memorizzare i preset di numerose ricette. La capienza del vano cottura, dal litro del primo modello, è passata a oltre due litri, e malgrado ciò le dimensioni complessive dell’apparecchio si sono ridotte.

Ora Bimby è un robot da cucina totale: trita, sminuzza, frulla, impasta, mescola, macina, monta a neve, emulsiona. La cottura può essere calibrata sia per potenza che per irradiazione del calore, agevolando praticamente tutti i tipi di preparazioni. Inoltre la bilancia di precisione può essere utilizzata anche con il frullatore in funzione, cosa impossibile in precedenza. Infine, se siete interessati a questa tipologia di prodotto, non possiamo suggerirvi la miglior offerta presenta sul web, ed in particolare vi proponiamo quella presente su Amazon, il canale online più sicuro e affidabile operante sul mercato italiano. Approfittatene subito!

Se invece ricercate un prodotto di qualità ma senza spendere un occhio della testa, un’ottima alternativa al Bimby, vi proponiamo questo prodotto della Moulinex, in grado di tritare, impastare, friggere e cuocere i vostri cibi. Il tutto ad un prezzo stracciatissimo!


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora