Biomi terrestri: I deserti - Notizie.it
Biomi terrestri: I deserti
Guide

Biomi terrestri: I deserti

Parliamo di Ambiente e principalmente delle diverse caratteristiche che il nostro pianeta offre. Il deserto copre circa un terzo della superficie terrestre, e si verifica nelle regioni in cui la precipitazione media è inferiore a 25 cm (10 pollici) all’anno. Ci sono regioni che sono estremamente secche, e ricevono meno di 2 cm (0,9 pollici) all’anno. Le temperature nel deserto possono essere estreme. In deserti subtropicali, le temperature possono variare da oltre 38° C (100 ° F) durante le ore di luce a sotto lo 0° C (32 ° F) durante la notte, mentre nei deserti freddi, le temperature possono variare da -2 a 4 ° C (28 -39 ° F) in inverno e 20-25 ° C (68-79) in estate.

La maggior parte dei deserti caldi e secchi si trova nei tropici del Cancro e del Capricorno, 23,5 ° nord o sud dall’equatore. Altri deserti si trovano a medie latitudini, e altri più a nord o a sud dell’equatore nelle regioni artiche o antartiche.

I Biomi del deserto dipendono dalla media delle temperature e dalla quantità di pioggia che ricevono ogni anno. Essi possono ospitare una grande varietà di piante, tra cui l’agrifoglio, i fichi d’India, mesquites, yucca, agavi, cactus, cespugli neri, e il Brittlebush. Queste piante si sono adattate alle condizioni del deserto, e alcune hanno lunghe radici che penetrano in profondità nel terreno per assorbire l’acqua. Quasi tutte le piante del deserto hanno spine invece di foglie, che consentono loro di conservare l’umidità.

I deserti sono la patria di molti animali che scavano, tra cui topi, rospi, conigli, lucertole, serpenti, ratti e tassi, che scavano cunicoli sotterranei per proteggersi dal caldo del deserto, per poi uscire solo di notte per nutrirsi. La maggior parte degli animali del deserto ha sviluppato la proprietà della mimetizzazione, che permette loro di rimanere nascosti durante la caccia o per evitare attacchi dai predatori.

I deserti non offrono protezione dal sole per gli animali di grandi dimensioni, quindi, ci sono pochi grandi mammiferi, perché la maggior parte non è in grado di immagazzinare l’acqua sufficiente per sopravvivere. Secondo il National Geographic, ci sono cinque tipi principali di biomi desertici nel mondo: subtropicali, costieri, ombra-pioggia, interni e deserti polari.

Il deserto del Sahara, che è il più grande deserto del mondo, è un deserto subtropicale del Nord Africa. Altri deserti subtropicali sono il deserto Tanami in Australia, e il deserto del Kalahari nell’Africa meridionale. La loro temperatura media varia dai 38° C (100 ° F) durante il giorno e fino agli 0° C (32 ° F) di notte. La piovosità media è di circa 15 cm (6 pollici) l’anno. Le piante sono piante legnose, prevalentemente con rami brevi e arbusti bassi.

La maggior parte degli animali sono scavatori, anche se ci sono rettili, uccelli, aracnidi e insetti. Gli animali rimangono inattivi durante il giorno, ed escono solo di notte per la caccia.

I deserti costieri sono generalmente situati sulle coste occidentali dei continenti vicino ai tropici.

Questo deserto è influenzato dalle correnti oceaniche. I venti che soffiano interagiscono con le correnti oceaniche fredde producendo nebbie invernali e bloccando la radiazione solare. Nonostante l’elevata umidità, i cambiamenti atmosferici responsabili della produzione di piovosità non sono presenti. L’ Atacama, che è un deserto costiero in Cile, ed è il deserto più arido della Terra con 1 mm di pioggia ogni 5-20 anni. Piccole macchie di erbe e arbusti supportano animali e insetti. Stormi di fenicotteri possono essere visti nutrirsi delle alghe rosse. Il deserto del Namib in Sud Africa riceve 19 mm di pioggia all’anno, non sufficiente per la crescita delle piante.

I deserti ombra- pioggia si trovano al ridosso delle pendici delle catene montuose. Le montagne bloccano il passaggio della pioggia, causando un’ombra di secchezza. La Death Valley negli Stati Uniti è un deserto ombra- pioggia causato dalle montagne della Sierra Nevada. I luoghi ad ovest del Colorado Front Range ricevono fino a 122 cm (40 pollici) di pioggia durante tutto l’anno, mentre le regioni ad est ricevono solo 43-48 cm (17-19 pollici). Il deserto del Gobi, che si trova all’ombra-pioggia della catena dell’Himalaya, riceve poca umidità, risultando in un ambiente molto secco.

I deserti interni sono formati all’ interno dei continenti.

La maggior parte dell’umidità che crea la pioggia viene dall’evaporazione dell’acqua oceanica. Nel momento in cui le masse d’aria costiere raggiungono l’interno dei continenti, hanno perso tutta la loro umidità, e l’umidità rimane poca per la precipitazione. Il deserto del Gobi in Cina e Mongolia si trova all’interno del continente, e si trova anche all’ombra-pioggia delle montagne dell’Himalaya.

I deserti polari si trovano nelle regioni artiche e antartiche. Essi contengono grandi quantità di acqua, tuttavia, la maggior parte dell’ acqua è ghiacciata, lasciando poca acqua per la sopravvivenza di animali e piante. Il più grande deserto polare del mondo è l’ Antartide, che ha una precipitazione annuale di meno di 20 cm (8 pollici) all’anno e una temperatura media inferiore a 10 ° C durante i mesi più caldi. Le temperature cambiano frequentemente, attraversando il punto di congelamento dell’acqua (0 ° C o 32 ° F).

Il Bioma Desertico varia a seconda dell’altitudine, della quantità di precipitazioni e della temperatura.

Questi fattori determinano la biodiversità in loro. La biomassa vegetale predominante nella maggior parte dei deserti è composta da arbusti perenni con radici profonde e senza foglie. Le Terofite (piante annuali) possono sopravvivere nei periodi asciutti come semi, restando vitali nel terreno per diversi anni, fino a quando le condizioni per germinare si verificano. Alcuni animali si sono adattati abbastanza bene col loro metabolismo per sopravvivere per diversi giorni, tuttavia, entrambi, sia le piante che gli animali, sono in grado di sopravvivere in un bioma dove ci sono notevoli mancanze di pioggia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*