> > Bisessuale: cosa vuol dire?

Bisessuale: cosa vuol dire?

o DREAMERS facebook

La bisessualità è la condizione di chi si sente attratto sia da persone del sesso opposto che dello stesso sesso. Ecco cosa significa essere bisessuale. La sessualità umana è complessa e piena di sfaccettature diverse. Si sente spesso parlare di omosessualità (che sta ad indicare l’attrazion...

La bisessualità è la condizione di chi si sente attratto sia da persone del sesso opposto che dello stesso sesso. Ecco cosa significa essere bisessuale.

La sessualità umana è complessa e piena di sfaccettature diverse. Si sente spesso parlare di omosessualità (che sta ad indicare l’attrazione erotica e sentimentale per persone dello stesso sesso), ma forse non tutti si sono chiesti il significato del termine “bisessuale”. Si definisce così l’individuo che si sente attratto da persone di entrambi i sessi. Una persona bisessuale può innamorarsi di un uomo o di una donna allo stesso modo, e vivere con loro una storia sentimentale.

In passato, quando l’omosessualità era considerata un peccato e quindi condannata e praticata di nascosto, chi era bisessuale cercava di tenere celata la sua identità sessuale. La bisessualità comunque esiste da sempre, ma solo oggi si sta maggiormente affermando grazie anche al fatto che vi è più tolleranza verso i gay.

I bisessuali vengono spesso identificati con soggetti ambigui, instabili e indecisi. Essendo attratti da persone di sesso uguale ma anche opposto, si è portati a pensare che i bisessuali possano essere sempre tentati a cercare altro.

In realtà si tratta di un pregiudizio: non è detto che i bisessuali siano più infedeli o instabili rispetto agli eterosessuali. Scoprire di essere bisessuali non è facile, in quanto significa ammettere la propria ambivalenza e mettere in discussione l’identità sessuale che si è sempre mostrata agli altri.

La presa di coscienza di essere bisessuale può essere difficile quanto ammettere di essere gay o lesbica. La bisessualità, come anche l’omosessualità, non dovrebbe essere un ostacolo a vivere relazioni affettive autentiche e sentimentali.

I bisex hanno le medesime alternative rispetto agli etero e ai gay e, qualora lo desiderino, sono in grado di vivere relazioni stabili e durature.