×

Blitz dei carabinieri in Italia e Germania: sgominata banda che rapinava banche e portavalori

Blitz dei carabinieri in Italia e Germania, che stanno collaborando per sgominare una organizzazione criminale dedita alle rapine a furgoni portavalori e banche.

default featured image 3 1200x900 768x576

Importante blitz dei carabinieri in Italia e Germania. Le forze dell’ordine tedesche e italiane, infatti, stanno collaborando per sgominare una organizzazione criminale dedita in particolar modo alle rapine a furgoni portavalori e a banche. Il blitz dei carabinieri è attualmente in corso in diverse zone d’Italia, soprattutto nelle province di Salerno, Foggia, Napoli e Verona.

Ma non solo. Anche in Germania, nel lander della Renania – Palatinato.

Il blitz dei carabinieri

Le forze dell’ordine italiane e tedesche stanno in questo momento collaborando per sgominare una organizzazione criminale, dedita in particolar modo ad effettuare rapine a furgoni portavalori e a banche.

L’operazione si sta svolgendo in diverse parti d’Italia, soprattutto nelle province di Salerno, Foggia, Napoli e Verona. Ma non solo. Il blitz dei carabinieri sta andando in scena anche in Germania, nello specifico nel lander della Renania-Palatinato.

Questa importante operazione è arrivata in seguito ad alcune indagini, svolte dai poliziotti del Servizio Centrale Operativo e delle Squadre Mobili di Salerno e Foggia, con il coordinamento della Procura di Nocera Inferiore (Salerno). Indagini che hanno permesso di individuare gli autori di diverse rapine. Il blitz dei carabinieri ha permesso di impedirne altre che sarebbero state eseguite nei prossimi giorni.

Gli arresti

Questa mattina, dunque, la Polizia di Stato, con il supporto delle autorità tedesche, ha eseguito un’ordinanza, che è stata emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Nocera Inferiore (SA) nei confronti di diciannove soggetti.

E’ questo l’esito del blitz dei carabinieri.

In particolare, questa ordinanza dispone la custodia cautelare in carcere per nove persone, gli arresti domiciliari per otto, l’obbligo di dimora e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria rispettivamente per altre persone.

I soggetti coinvolti nell’operazione sono di origine foggiana, salernitana, napoletana e albanese. Questi individui sono stati accusati di far parte di una associazione trasnazionale per delinquere. Una banda dedita, come descritto in precedenza, alle rapine a furgoni portavalori e in danno di istituti di credito, commesse con l’uso di armi, anche da guerra.

Le indagini

L’impianto investigativo è stato costruito dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, che ha fin da subito non solo coordinato l’operazione, ma che ha utilizzato anche il mezzo delle intercettazioni.

Le indagini sono state svolte dal Servizio Centrale Operativo e dalle Squadre Mobili di Salerno e Foggia e sono cominciate in seguito ad una rapina commessa a Fisciano nel febbraio scorso, in cui è stato rubato un furgone portavalori.

Le indagini successive, supportate anche da intercettazioni telefoniche ed ambientali, hanno permesso di ricostruire la struttura organizzativa e le dinamiche criminali della banda. Inoltre, gli investigatori sono riusciti anche ad identificare i soggetti coinvolti nella vicenda e hanno anche scoperto un prossimo assalto armato in Germania. Un assalto che è stato scongiurato proprio grazie alla collaborazione con la polizia tedesca, immediatamente avvertita da quella italiana.

Fondamentale dunque è stato lo scambio di informazione che è avvenuto fra i due Paesi, che ha permesso il necessario legame per valorizzare gli sviluppi investigativi italiani e, allo stesso tempo, per garantire le esigenze di ordine pubblico anche sul territorio tedesco.

Contents.media
Ultima ora