×

Blocco della circolazione in tutta la valpadana il 28 febbraio

In un vertice per affrontare l’emergenza smog i due primi cittadinismog

di Milano e Torino hanno avanzato una proposta per un blocco della circolazione in tutta la pianura padana per domenica 28 febbraio. L’iniziativa giunge dopo lo sforamento ufficiale dei 35 giorni di bonus per il superamento dei limiti della concentrazione di pm10 stabiliti dall’Unione Europea. Venerdì 19 è previsto un incontro tra i sindaci dei principali centri della pianura padana per raccogliere le adesioni al blocco proposto. Al momento hanno annunciato il sì alla proposta i sindaci di Venezia, Vicenza e Padova, tutti di centrosinistra, mentre si sono detti scettici i sindaci leghisti di Verona e Treviso. Tosi il primo sindaco scaligero ha motivato la sua contrarietà con il fatto che a Verona le macchine saranno già ferme domenica 21, in concomitanza con una maratona, Gobbo di Treviso ha detto di non aver ancora preso una decisione.

Anche la regione Emilia Romagna, che tramite un accordo trai comuni gestisce il problema a livello regionale, ha annunciato l’adesione. Quale che sia il risultato dell’incontro di Palazzo Marino la Moratti e Chiamparino procederanno ugualmente con lo stop alla circolazione nei rispettivi comuni.

Leggi anche